Skip to content

sponsor

5 cose che devi assolutamente sapere per una vacanza perfetta con i tuoi figli

Vacanze bambini

Vacanze = gioie e dolori.

Gioie perché è il periodo tanto atteso dell’anno, in cui ci si sogna nelle mete desiderate a trascorrere il proprio tempo in libertà (in relax o in movimento, a secondo dei gusti).
Dolori per i costi, per le strutture da scegliere, per trovare un accordo tra le esigenze dei genitori e quelli dei figli.

Ho parlato di questo argomento durante un workshop con HomeAway, leader nell’affitto di case vacanze online, che ha svolto un’indagine per far emergere cosa desiderano le famiglie (con bambini dai 6 ai 18 anni) per le loro vacanze.

Da dove iniziare per non trasformare la scelta delle vacanze in un’attività stressante?

Tour di Cagliari: visitare la città con i bambini

Cagliari bambini visitare tour

Sembra essere la meta preferita di questa estate per le famiglie italiane: la Sardegna è nei trend delle località turistiche che attraggono maggiormente, complici anche molte proposte per famiglie per vivere rilassanti vacanze estive.

Io mi trovo da 2 settimane a Cagliari, città capoluogo dell’isola, e, da perfetta “Mamma in città”, sto scoprendo tutta la parte familyfriendly di questa località che ha una grande spiaggia molto bella (il Poetto) ed è a soli 40 minuti da luoghi turistici come Villasimius.

Se volete unire alla vacanza di mare anche un po’ di cultura e conoscenza del territorio, insomma se siete famiglie almeno un po’ viaggiatrici, vi consiglio di fare un breve tour in questa città. Oltre alle passeggiate in centro, alla visita della zona alta della città, sopra il Bastione di St. Remy, insomma, oltre al tour classico, non perdetevi con i bambini questi punti.

Pronti per partire?

Parchi divertimento: come risparmiare

Parchi divertimento

Li amiamo perché ci fanno tornare bambini, li odiamo per le lunghe file, la folla, i prezzi.
Eppure non ci tiriamo indietro: noi genitori, per la gioia dei nostri figli, cerchiamo dei parchi divertimento per organizzare, soprattutto con la bella stagione, giornate di svago da vivere insieme a tutta la famiglia.

Esiste l’organizzazione perfetta? Non so, ma qui condivido con voi alcuni suggerimenti per rendere l’esperienza senza stress e soprattutto… il più possibile low cost!

Come semplificare con il web la vita da mamma

Servizi mamma

Sono una mamma che vive in una grande città, sono sempre di corsa e il mio alleato principale è il web per districarmi tra tutte le cose da fare. Ti ritrovi anche tu in questa descrizione?

Allora puoi gioire insieme a me! Stanno infatti nascendo sempre più servizi per aiutare nella quotidianità le mamme nella loro vita offline: sono cioè siti che semplificano attraverso il web l’organizzazione di attività che poi si svolgono nella vita reale.

Vuoi capire meglio di cosa si tratta? Ecco 4 innovativi siti che aiutano le mamme!

Riviste per bambini: il primo abbonamento

Rivista Pimpa

Quando ero bambina aspettavo fremendo il postino: andavo su e giù dalle scale del condominio per vedere nella cassetta della posta se era arrivata. Cosa? La mia rivista!
Da quando ho iniziato a leggere sono stata sempre abbonata ad almeno 1 rivista: all’inizio ovviamente si trattava dei giornali per bambini, poi quelli dei teenagers per arrivare a quelli di politica e anche a quelli più “modaioli”, fino a quelli per le neomamme.

L’appuntamento fisso con le rubriche preferite e la lettura degli argomenti di cui sono più interessata è per me una di quelle piccole gioie che danno sapore alla quotidianità.

Mio figlio proverà lo stesso entusiasmo e le mie stesse emozioni nello sfogliare i giornali? Non lo so, e non lo pretendo. Ma sicuramente ho il dovere e il piacere di accompagnarlo nel mondo della lettura in modo coinvolgente, nella frizzante aspettativa di quando si toglie dal cellophane l’ultimo numero della rivista preferita e si inizia a scoprire quali articoli contiene.

Mi sono interrogata come cercare di trasmettere, senza forzature, questa abitudine a mio figlio, con un approccio ovviamente soft e coinvolgente.

Natale 2016: i regali più desiderati

Regali più desiderati

Chi se l’appunta su post-it, chi sullo smartphone, chi organizza un foglio Excel, chi semplicemente cerca di ricordare tutto a memoria: fatto sta che ogni anno arriva il tempo di fare la lista dei regali… su cosa regalare al figlio, al marito, al nipote, ai nonni, ai colleghi.

E quando ci si ritrova nel momento in cui si deve abbinare l’elenco a regali concreti, la lista dei regali si trasforma in un problema oltretutto con scadenza a breve termine.

L’online ormai negli ultimi anni è la salvezza: si può acquistare 24 ore su 24, senza code infinite alle casse e leggendo, in contemporanea alla scelta dell’acquisto, l’opinione di altri utenti.
E proprio da uno dei maggiori siti di e-commerce, Ebay, ci arriva un aiuto in più: ci svela infatti cosa desiderano maggiormente gli italiani nel momento in cui devono fare (o ricevere) i regali di Natale.