Skip to content

Appuntamenti

Ritorno a scuola: gli accessori più originali da avere!

Sì mamme, le scuole stanno per iniziare.

Programma i pomeriggi, le uscite da scuola, ricorda di avvisare la baby-sitter, di comprare il grembiulino… e di acquistare tutto il materiale utile da portare a scuola, dallo zaino, ai colori, alle matite diverse per ogni materia, i quaderni, etc.
Hai già la lista delle cose che serviranno i tuoi figli?

Portiamoci avanti: qui una serie di suggerimenti per oggetti originali e che si possono acquistare online e ricevere comodamente a casa (senza inutili corse last second nei supermercati alla ricerca di tutto ciò che serve).

Cartelle

Scuola Cartelle

Cestini per l’asilo stile vintage, ma anche zainetti baby con ali per uno stile molto romantico e cartelle con dipinte le favole più famose: il mondo di Mimamai è magico e non potevano non essere anche le sue proposte per la scuola.
Sono oggetti unici per mamme sognatrici ed eleganti: sì, sono oggetti che ti fanno innamorare anche con una semplice visita alla pagina Facebook Mimamai!

Musei per bambini a Milano: il Museo di Storia Naturale e l’Acquario Civico

Ogni prima domenica del mese alcuni musei della città di Milano sono gratuiti.
Tra questi, 2 adattissimi a bambini di tutte le età: il Museo di Storia Naturale e l’Acquario Civico.

Museo di Storia Naturale

musei per bambini a milano

Uscendo dalla fermata della metro rossa “Palestro” ci si trova di fronte a questo storico edificio, all’interno dei Giardini Indro Montanelli.
Il percorso espositivo del museo è stato rifatto da poco, ma mantiene il grande valore didattico per adulti e bambini.

Nelle teche sono conservati animali (o loro riproduzioni), sono ricostruiti gli ambienti naturali di tutto il mondo e illustrazioni che spiegano gli ecosistemi.

Una parte è dedicata alla storia dell’uomo: la sua evoluzione fisica e culturale.

Il “pezzo forte” del museo è per i bambini senza dubbio la parte dedicata ai dinosauri.

Bad Moms: un contest per andare a vedere il film!

Bad Moms

 

“Ciao, sono Amy, e da quando sono mamma c’è una cosa che faccio tutti i giorni, in ogni momento: corro”.

Le prime battute del film sono state più che sufficienti per farmi pensare: eccomi, sono io!

Una mamma che corre da quando si alza, prepara la colazione ai bambini, li porta a scuola e poi cerca di incastrare gli impegni lavorativi con i corsi, i compiti, le riunioni a scuola dei figli, in un vortice di problemi da risolvere e di una perfezione che rimane sempre un obiettivo frustrante.

“Bad Moms – Mamme molto cattive” non è di certo un film serio, ma un film necessario per noi mamme con mente e corpo sempre in movimento, spesso preoccupate, a volte sclerate: ci meritiamo 1 ora e mezza di risate, quelle risate “liberatorie” e complici, che ci fanno dire in coro “è vero, anch’io penso/faccio così”.

Uova di Pasqua: 5 miti da sfatare

Countdown attivato: il giorno di Pasqua sta arrivando (se ancora non hai memorizzato il giorno, segnati il 27 marzo 😉 ) !

Se Natale è la festività dei parenti, delle mille cose da fare e dei regali (sia da ricevere che da fare!), insomma, il momento dell’anno delle “tradizioni” e delle “regole d’abitudine”, Pasqua si presenta come un giorno a dir poco “ribelle”, fin dalla sua data: ogni anno diversa.
All’inizio dell’anno si corre a sfogliare il calendario per scoprire in che giorno cadrà la Pasqua per accertarsi, soprattutto, se è vicina ad una delle festività della primavera e poter fare così un bel “ponte”, magari con un viaggetto.

Il simbolo della Pasqua è senza esitazioni uno: l’Uovo di Pasqua.
E di certo, per chi non l’avesse ancora capito, come la festa che rappresenta, non segue alcuna regola, tanto meno quelle che alcuni pensano.

➊ Ai bambini interessa solo la sorpresa, non il cioccolato

uova di poasqua - cioccolato
Ma siamo sicuri? La magia di aprire la carta lucida dal rumore frusciante, fare forza per fare un buco nell’ovale cioccolatoso, assaggiare il pezzettino rimasto in mano e poi scoprire la sorpresa… non ci riporta tutti bambini a fare insieme “ooooohhh”?!

Flashbook: letture per bambini in tutta Italia

Flashbook_Mami_Rachele

Flashbook: un nome azzeccatissimo per indicare dei “flashmob” per bimbi.

Come funziona? Ci si trova in un luogo concordato dove un educatore volontario legge ai bambini alcuni libri adatti per l’infanzia con animazione, coinvolgimento e – soprattutto – grande passione.

A Milano il capofila di questa iniziativa è l’associazione MaMi, in zona Lambrate (Via Astolfo), e noi non potevamo di certo perderci un appuntamento così interessante!

Io e il mio piccolo lettore (per ora uditore) siamo stati ai Flashbook sia di maggio sia di inizio luglio e ne siamo entusiasti!

GoBimbo: l’app per conoscere tutti gli eventi per bimbi!

Gobimbo

Selezioni età del bambino, data, zona della città: clicchi “avanti” e in 1 secondo hai davanti a te la mappa delle città con tutti gli eventi in programma.
Puoi filtrarli per categorie (laboratori, all’aperto, teatro, cinque sensi, musica, ludoteche, etc.) e anche per tipologie di accessi (gratis, senza prenotazione, accesso disabili).

Ho installato sul mio smartphone l’app gratuita GoBimbo alcuni mesi fa e ogni volta che la uso offre sempre più informazioni sugli eventi per bambini presenti in città.