Skip to content

Appuntamenti

Cronaca di una mattinata con #Mammedicorsa!

Vi avevo parlato dell’iniziativa “Mamme di corsa” Yakult del progetto CorriMI del Comune di Milano (qui)….
Volete sapere com’è andata? Ecco la cronaca di questa mattinata “di corsa”!

Mammedicorsa

Alle 10 del sabato mattino l’Arena Civica di Parco Sempione a Milano sembra un grande alveare con attorno sciami di api che la circondano. Api felici, che si scambiano saluti e corrono, corrono, corrono. E’ il popolo milanese della corsa che si dà appuntamento nel grande parco cittadino per allenarsi e godersi queste belle giornate al termine di un’estate che ci ha meteologicamente delusi.

Ed ecco che attorno ad una panchina c’è uno di questi sciami. E’ piccolo, ma attira la curiosità dei passanti. Ci sono tante api sorridenti, tutte “regine”, con accanto i loro piccoli. E’ il gruppo delle “Mamme di corsa” pronte anche loro per l’allenamento.

Mi unisco e conosco le mamme che, come me, questa mattina si sono svegliate, hanno preparato i loro figli, li hanno sistemati sui passeggini e sono arrivate qui per 2 ore di allenamento e soprattutto di condivisione con altre mamme.

La nostra “personal trainer” ci accoglie con un mega sorriso, risponde subito alle nostre domande e ascolta le nostre affermazioni preoccupate che preannunciano in coro “io non corro da secoli!”. Con noi c’è anche una nutrizionista che ci accompagna in questa esperienza.

3,2,1 partiamo. Attraversiamo tranquille il parco spingendo i passeggini: camminiamo a passo sostenuto, intanto chiacchieriamo e ci conosciamo. Ci fermiamo e iniziamo con piegamenti e stretching.
I bimbi sono tutti bravissimi: ci guardano incuriositi e i più grandicelli imitano gli esercizi.

Anche Davide mi guarda mentre faccio gli esercizi con le altre, fino a quando la fame ha il sopravvento e dedico un pitstop per l’allattamento.
Ancora qualche esercizio e rientramo nell’Arena dove la nutrizionista risponde alle nostre domande e ci spiega qual è una corretta alimentazione post-parto (e ci racconta la magia dell’allattamento che ci fa dimagrire senza far diete costrittive!).

La sessione è terminata. Ci meritiamo tutte un energetico Yakult e ci salutiamo scambiandoci gli indirizzi email. I nostri bimbi sono allegri e calmi come solo il mix aria aperta e natura riesce a renderli e ci avviamo per iniziare una nuova giornata da…”Mamme di corsa”!

Grazie a mammeacrobate.com per avermi invitata a questo incontro!

Il corso si svolge il sabato mattina, dal 13 settembre al 26 ottobre, dalle 9.30 alle 11.30 al Parco Sempione di Milano (a disposizione delle partecipanti gli spogliatoi con docce dell’Arena Civica). Il costo è di €25 utili per la copertura assicurativa durante gli allenamenti.

Per ulteriori informazioni:
http://yakult.it/run-healthwww.corrimi.com

#Mammedicorsa: andiamo a correre al Parco Sempione?

Mammedicorsa-passeggino

Settembre e i buoni propositi sono arrivati. Iniziamo subito….di corsa!

Ebbene sì, anche una non sportiva come me ha deciso di darsi da fare e mettersi in forma. La leva di questa decisione è un corso davvero attraente: all’aria aperta, comodo da raggiungere e soprattutto….da frequentare con i bimbi!
E’ arrivato anche a Milano, come già da anni si usa nei parchi soprattutto inglesi e americani, un corso di fitness per neomamme.

Dal 13 settembre ha preso il via, nell’ambito del corso di corsa Run&Health Yakult, una classe di fitness con il passeggino dedicata alle neo mamme che, come emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio Yakult, sono felici della propria vita ma troppo spesso rinunciano al tempo per se stesse per prendersi cura del loro bambino e della famiglia.

Il corso Mammedicorsa Yakult fa parte del progetto CorriMI del Comune di Milano.
Sabato quindi mi dedicherò con altre mamme con i loro piccoli in passeggino (età fino a 3 anni) a ginnastica, stretching e corsa!

Venite con me?

Il corso si svolge il sabato mattina, dal 13 settembre al 26 ottobre, dalle 9.30 alle 11.30 al Parco Sempione di Milano (a disposizione delle partecipanti gli spogliatoi con docce dell’Arena Civica). Il costo è di €25 utili per la copertura assicurativa durante gli allenamenti.

Mammedicorsa

Per ulteriori informazioni:

http://yakult.it/run-healthwww.corrimi.com

Papà(veri) e Papere

pa3grande

Mercoledì sera ho partecipato con il mio compagno (così ci prepariamo! 😉 ) ad una chiacchierata tra mamme e papà con Severino Colombo, padre e giornalista, e Giovanna Canzi, madre e giornalista, presso il Kikolle Lab di Milano.

Severino Colombo è autore del libro “Manuale di sopravvivenza del papà contemporaneo” (ottimo regalo per neopapà) in cui racconta con ironia la sua avventura di padre.

La serata non è stata una semplice presentazione del libro, ma un’allegra conversazione tra papà e mamme “moderni”.
Ci siamo chiesti (domanda retorica): i papà si sentono ancora “il pater familias”? E le mamme “la regina della casa”?

Tutti i presenti sono stati d’accordo: i ruoli in famiglia sono cambiati. E si è contenti di questo!

La mamma superprotettiva che si sente realizzata esclusivamente nella cura dei figli, attività che solo lei può fare perché il papà “non è in grado”, però esiste, esiste eccome. Chi di noi non ne conosce almeno una, ma anche due/tre?
L’effetto che provoca è molto spesso un allontanamento del papà dal suo ruolo, spaventato e rifiutato dalla “supermamma”. Lui non accompagnerà la partner nel compito di genitore, la mamma si lamenterà anche se, sotto sotto, è felice del suo “mompower”.

Eppure ai papà (i presenti hanno confermato!) piace il loro ruolo paritario con la mamma: giocare con i bimbi, portarli all’asilo o al parchetto non sono compiti da svolgere, ma momenti di gioia e di costruzione del rapporto con i propri figli.
E così, se la mamma ha degli impegni, il papà è felice di andare allo spazio gioco e divertirsi con lui.
“E spesso i papà sono ancora più bravi delle mamme – è intervenuta Silvia, educatrice di Kikolle Lab – perché la mamma mentre è con il bambino pensa alle altre cose da fare, a come organizzare la giornata, etc., mentre il papà quando gioca chiude fuori dai suoi pensieri ogni problematica e si dedica esclusivamente al divertimento con il figlio!”.

E voi che mamma/papà siete?

Foto dalla pagina Facebook di KikolleLab