Skip to content

Facebook per mamme: impostazioni che forse non conosci ancora

Facebook-mamme

Se sei una mamma esperta di social, in particolare di Facebook, questo articolo non fa per te.
Se invece usi Facebook, ma sei infastidita dalle troppe notifiche, da contenuti che non sono attinenti ai tuoi interessi, e vuoi utilizzare questo social in modo utile per avere informazioni per te interessanti, questi consigli ti apriranno un nuovo mondo.

Salva i post che ti piacciono/ti sono utili

Stai leggendo un articolo interessantissimo su Facebook ma: improvvisamente tuo figlio si sveglia e ti chiama/tuo figlio vuole venire in braccio/si rovescia addosso tutto il piatto di pasta.
Oppure vedi un post che suggerisce un super codice sconto, un evento da non perdere, un prodotto che ti sarebbe utilissimo, ma non hai a portata di mano biro e foglio per appuntartelo.
Ritrovare un post nel mare magnum di Facebook è un’impresa, soprattutto se non ci si ricorda chi l’ha postato (amico o pagina).
Per fortuna esiste la funzione “Salva link”.
In alto a destra del post ci sono tre puntini; clicca e tra le opzioni c’è la possibilità di salvarlo.
Il post da questo momento apparirà tra i tuoi “Elementi salvati” e potrai leggerlo e rileggerlo quando vuoi.

10 idee per scrivere la lettera a Babbo Natale

lettera babbo natale

Arrivava ogni anno il momento. Un foglio magico, pieno di colori, disegni e brillantini, appariva sulla piccola scrivania della mia cameretta: era il momento di scrivere a colui che mi avrebbe portato i regali il 25 dicembre, Babbo Natale.

Preparavo solitamente “la brutta copia” su un quaderno, per poi copiarla in bella calligrafia e senza errori su quella carta da lettere così importante.

Ricordo ancora oggi la magia di quei momenti, con la differenza che ora riesco a razionalizzare quelle emozioni, approfondire gli stati d’animo che un’attività così semplice scuotevano una bambina in attesa del Natale.

E così oggi sono felice di ricreare quel momento con mio figlio che, a 3 anni, si immerge sempre più consapevolmente nella magia delle storie, delle feste, del Natale.

Fatto l’albero di Natale, abbiamo scritto insieme la sua prima vera letterina al signore dalla lunga barba e il cappello rosso.
E facendo riaffiorare la mia esperienza per trasferirla a lui, abbiamo in 10 passi creato questo momento.

Vuoi scriverla anche tu con tuo figlio?

Come cercare una casa vacanza adatta alla famiglia

Casa Vacanza

Quali strutture scelgono le famiglie italiane per soggiornare durante le loro vacanze?

Il trend traccia le nuove abitudini: meno attrazione verso i villaggi all-inclusive e più ricerca di intimità e relax per trascorrere tempo di qualità e di condivisione con la propria famiglia.

Soprattutto i neogenitori (che un tempo viaggiavano molto poco) cercano nelle destinazioni dei loro viaggi case vacanza che possano soddisfare le loro necessità per vivere ferie che concilino aspettative ed esigenze sia dei piccoli che degli adulti.

L’offerta oggi di case vacanza è amplissima: a parte valutare il proprio budget, quali filtri possiamo attivare per la ricerca di una casa adatta ad accogliere una famiglia?

Ecco 10 filtri (+1) da impostare!

Il bar più family friendly della Sardegna (e non solo)

Bar family friendly

La Sardegna non è una Regione che offre servizi per le famiglie: questa frase, ormai un “luogo comune”, non può che essere ampiamente smentita entrando in uno dei luoghi family friendly come mai visti in Italia, neanche nelle grandi e organizzate città del Nord Italia.

“Family Affair” è a Sassari, la grande “capitale” della parte nord della Sardegna, ed è nato dall’entusiasmo di un gruppo di donne (e mamme) della città che hanno creato un ambiente unico.

Ci troviamo in un’ampia location totalmente adatta alle famiglie che ospita un Equobar (i prodotti sono bio e a Km0), un negozio equo-solidale, un negozio di prodotti per l’infanzia e un corner-base per l’affitto di oggetti utili ai genitori della città e ai turisti (tiralatte, passeggini, sdraiette, etc.).

Inglese per bambini, a casa e a scuola: la lingua si impara divertendosi!

Foto da americanenglish.state.gov
Foto da americanenglish.state.gov

L’inglese è la lingua ufficiale di più di 50 paesi ed è parlata in tutto il mondo da 1 miliardo e mezzo di persone. Meglio iniziare a impararlo subito!

Per i bambini è addirittura più facile che per gli adulti, vista la spiccata capacità di apprendimento tipica della tenera età. I nostri figli assorbono le informazioni facilmente e, mentre imparano la lingua madre, possono apprendere anche l’inglese con poca fatica. Un’attitudine naturale, come imparare a camminare.

I benefici non si quantificano: secondo gli analisti un bambino bilingue è più consapevole della realtà che lo circonda e crescerà con una mentalità più aperta e cosmopolita. Senza dimenticare, in prospettiva, i vantaggi che avrà nel mercato del lavoro. In generale, i bambini che conoscono una seconda lingua hanno una soglia di attenzione maggiore, abilità indispensabile per gli anni di scuola e per la vita in generale.

A casa o a scuola, ogni metodo funziona per far imparare l’inglese al bambino. L’importante è riuscire a far coesistere impegno e divertimento.

Ricette per bambini: piatti veloci e sani con la Peri

 

Ricette per bambini

Elisa Perillo è una mamma sempre di corsa come noi. Non è una chef stellata, nè una casalinga sempre ai fornelli, nè un’amante di ricette complesse.
Ecco perché le sue ricette, o meglio le sue videoricette, piacciono così tanto a noi mamme.
Il suo blog “Peri and the kitchen” raccoglie ricette facilissime da preparare proprio per i bambini, anche i più esigenti. L’intero procedimento è spiegato dalla simpaticissima Peri (questo il nickname di Elisa online) e da un aiutante e “giudice” speciale: suo figlio Matteo!

Le sue ricette sono ora consultabili anche offline: è fresco di stampa il libro “Bimbe e bimbi, a tavola!, dove racchiude i “segreti” per preparare primi, secondi, pesti, finte pizze, dolci e dolci per le feste. E ci sono anche dei comodissimi menu settimanali suggeriti a secondo della stagione!

Ho chiesto a Peri alcuni suggerimenti per noi mamme sempre alla ricerca di ricette veloci ma sane per i nostri figli.