Skip to content

Baby Sitter: le cose importanti da dirle

Baby sitter

Ci si confronta spesso su come scegliere una baby sitter, quali domande rivolgerle, quale compenso orario accordare, ma risulta importante prepararsi anche su un altro aspetto.

Infatti, una volta scelta la baby sitter, è fondamentale offrirle tutte le informazioni perché possa svolgere il suo lavoro nel migliore dei modi e, soprattutto, nostro figlio possa trascorrere con lei delle ore in serenità.

Prima di chiudere la porta di casa e lasciarla con il bambino sarà importante aver chiarito con lei:

Cosa fare a Vercelli con i bambini

VERCELLI BAMBINI

Vercelli è la città dove sono nata e cresciuta e dove ora vado spesso con mio figlio per trovare i nonni.
Ad ogni visita scopro qualcosa di nuovo che la città offre ai bambini, riscontrando con piacere che sta diventando sempre più una città family friendly, sia per le famiglie che ci vivono che per quelle che vogliono visitarla da turisti.

Ho già parlato dei locali family friendly della città nel post “Locali Family Friendly a Vercelli“.

Ma oltre ai locali, in città ci sono molte cose da fare a misura di bambini!
Pronti? Inizia il tour!

Piazza Cavour e Piazza dei Pesci

Una accanto all’altra, una grande e una raccolta, sono le 2 piazze in cui ogni giorno dalle ore 16.30 in poi si animano di bambini.
Entrambe in zona chiusa alle macchine, sono il punto di ritrovo delle famiglie.
La Piazza dei Pesci (così chiamata perché qui si svolgeva appunto il mercato del pesci) è un piccolo gioiello: è una piazzetta chiusa, con una fontana al centro che attira i bambini più piccoli.
Piazza Cavour è invece la piazza principale della città: al centro c’è la grande statua di Camillo Cavour su cui i bambini si divertono a salire e correre attorno. Ne ho parlato anche in “A Vercelli la grande piazza dei bambini“.

Biblioteca dei bambini e dei ragazzi

La Biblioteca Comunale si è recentemente trasferita in nuovi locali, quelli dell’Ex Ospedale Maggiore, accanto all’Università.
La Biblioteca dei bambini e dei ragazzi ha l’ingresso in Via Galileo Ferraris, vicino alla stazione dei treni e al Sant’Andrea.
Una saletta è dedicata ai più piccoli con cuscini, tavolini e sedie per bambini e tanti libri da prendere e sfogliare.

Biblioteca Vercelli bambini

Prodotti infanzia innovativi

2018, benvenuto! Che tu possa portare altre soluzioni per noi mamme di corsa, incasinate e che amano la praticità e le idee innovative! 🙂

Si dice che l’ambito famiglia è uno di quelli più interessanti (e bisognosi) per la creazione di prodotti innovativi per far fronte alla società di oggi e le esigenze dei genitori.

C’è “fermento” anche in Italia, con novità davvero originali alla portata delle tasche di tutti.

Rialzo da sedia in cartone

TUOO

Da un esame da affrontare prima della laurea nasce, grazie all’idea di 2 ragazzi, un innovativo rialzo da sedia di cartone per i più piccoli.
Il progetto è studiato così bene che dopo poco partecipa ad una mostra internazionale.
I due inventori sono Francesco Di Luzio e Luca Paolo Vasa che danno come nome alla loro invenzione “RIALZOO”, primo prodotto del brand TUOO.

Il rialzo da sedia è adatto a bambini dai 12 ai 36 mesi ed è interamente realizzato in cartone ondulato, facilmente assemblabile, leggero, brevettato, testato TUV, trasportabile, ecologico, resistente ed idrorepellente.

Dal 5 febbraio si potrà preordinare al 50% su Kickstarter: è un ottimo regalo per i genitori che hanno già mille prodotti per l’infanzia ma serve loro qualcosa di utile e innovativo!

Siti e app per organizzare un viaggio family friendly

app viaggi

Dai dai dai che l’inizio dell’anno è il momento giusto per sognare e organizzare i viaggi!
Che siano viaggi avventurosi per scoprire zone dall’altra parte del mondo o di relax per “staccare la spina” in località vicine, l’importante è organizzare al meglio per rendere piacevole la vacanza a tutta la famiglia (bambini felici=genitori felici).
Io quando pianifico un viaggio non posso fare a meno di alcuni siti/app davvero utili per organizzarsi al meglio.
Questa è la mia “Top 10”!

Costo della vita

La scelta della meta spesso dipende dal suo costo medio della vita, soprattutto quando si viaggia con tutta la famiglia. Eardex è un sito che ti presenta per ogni città e Paese i costi medi degli hotel, dei trasporti, della benzina, ma anche di un Big Mac e di una Coca Cola.

Documenti necessari

Tutti conosciamo almeno una persona che non è potuta partire perché con i documenti non in regola. I problemi sono soprattutto per i documenti dei minori: bisogna essere aggiornati sulle leggi e fare attenzione sulle indicazioni specifiche del Paese che si va a visitare.
Le informazioni precise (e da assolutamente verificare prima di partire) sono riportate sul sito “Viaggiare Sicuri” curato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Cosa mettere in valigia

Hai presente la cara vecchia lista di cosa portare con sè? Ora te la fa un programma automaticamente! Inserisci dove andrai, quando, che attività farai e con chi sarai e Packinglistonline ti presenterà la famosa lista con tutte le cose che ti saranno utili, comprese quelle per i bambini ovviamente adatte per la loro età (es. colori, giochi, pigiama, etc.).

Abbigliamento per bambini: i brand più convenienti (e di qualità)

abbigliamento-bambini

Saldi, saldi, saldi: inizia il consueto shopping dopo l’abituale frase “no, stavolta io non compro nulla!”.
Ma poi, si sa, compriamo, eccome.
Per noi e, soprattutto, per i nostri figli.

I saldi possono essere l’occasione per fare acquisti ragionati e convenienti sugli abiti dei bambini, pianificando il loro guardaroba anche per il prossimo anno, in modo da arrivare alla stagione con capi nuovi e comprati scontati l’anno prima.
Insomma, i bambini cambiano taglia così spesso che fare le scorte di vestiti è sicuramente utile e risparmioso!

Quali marche offrono maggiori sconti sugli abiti da bambini?
Ecco la mia Top 10!

Befana “Hygge”: come creare l’atmosfera in casa

Hygge

Hygge” è un’espressione che ultimamente viene spesso usata.
Arriva dalla Danimarca e vuole indicare quell’atmosfera che si crea in modo naturale in ambiente familiare, quando ci si rilassa tutti insieme in casa condividendo del tempo di qualità all’insegna del relax, lasciando fuori preoccupazioni, discorsi poco piacevoli, doveri gravosi, per lasciare spazio alla semplice felicità dello stare insieme.
Se dovessimo spiegarla con un’immagine, l’atmosfera “Hygge” è rappresentata con una famiglia felice distesa insieme sul divano, mentre gusta un tè caldo in un ambiente di casa con luci soffuse, candele accese, e sorrisi sui volti.

Non è l’immagine stereotipata della “Famiglia Mulino Bianco” ma un atteggiamento di vita che Jessica Joelle Alexander e Iben Dissing Sandahl, attraverso il libro bestseller “Il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni”, stanno facendo conoscere in tutto il mondo, soprattutto per spiegare una delle sfumature dell’educazione dei bimbi danesi.
Siamo consapevoli che i momenti “hygge” sono utopicamente il desiderio di vita di tutti, ma possiamo ricrearli con naturalezza solo in alcuni momenti specifici, soprattutto considerando le nostre vite frenetiche di genitori lavoratori e con mille impegni quotidiani.

Le feste natalizie sono sicuramente un “momento hygge” naturale: complice lo spirito di festa, il freddo che ci fa stare in casa, le preoccupazioni lavorative lontane e la voglia di stare insieme, sono il momento perfetto per distendersi e vivere questa esperienza.