Skip to content

Oggi, per noi, devo dirtelo

sogni

Nonostante i libri di romanzi, avventure, di viaggio che leggerai,
nonostante le poesie che trasudano emozioni che ascolterai,
nonostante i film e le foto in cui ti immaginerai,
nonostante le promesse che ti farai,
nonostante la tua volontà e determinazione che si formeranno giorno dopo giorno,
nonostante tutto quello che potrai amare,

io non ti auguro di sognare, sperare, desiderare.

Parco della Preistoria: una passeggiata tra dinosauri giganti!

Parco della preistoria Brontosauro

Il Brontosauro, il Tirannosauro, il Plesiosauro, il Velociraptor…
se sei il genitore di un figlio maschio, attorno ai (suoi) 3 anni inizi a diventare uno specialista di animali, di preistoria e naturalmente di dinosauri!
Non esisterà per te più “il dinosauro”, ma conoscerai nomi, caratteristiche e curiosità di ogni specie.

Sì, i bambini sono affascinati dal mondo di questi grandi animali estinti.
E’ una curiosità “sana” che li fa avvicinare attraverso il gioco alla conoscenza del tempo passato, del trasformarsi dell’ambiente e degli animali lungo la storia.

A Milano è possibile approfondire la conoscenza sui dinosauri visitando il Museo di Storia Naturale che conserva i reperti di scheletri di enormi dinosauri.

Ma non tutti sanno che alle porte di Milano, a circa 30 minuti di macchina, c’è un intero parco dedicato alla passione dei bambini: il Parco della Preistoria.

Allattare è un faticosissimo lavoro

allattare

Studiosi di tutto il mondo si sono trovati a Firenze il 7 e 8 aprile, al Simposio Medela, per presentare le nuove ricerche mondiali sull’allattamento al seno; studi sensazionali come la scoperta di un un complesso proteico-lipidico composto da due elementi del latte umano che induce la morte delle cellule tumorali lasciando intatte le altre, ma anche studi su un nuovo modo di pastorizzare il latte, studi sulle cure dei bambini nati prematuri, campagne di sensibilizzazione sull’allattamento al seno in Paesi dove la totalità delle madri nutre i figli con latte non materno.

Sì, posso dire “io c’ero”. Perché, anche se mio figlio ha ora 3 anni e non allatto più dai suoi 15 mesi, il tema dell’allattamento non è per me un argomento chiuso.
Credo profondamente nel ruolo di passaggio di conoscenze e di empatia da mamma a neomamma, della necessità di “fare cultura” o, meglio, controcultura, su un argomento che ancora oggi viene affrontato troppo spesso con immagini stereotipate, informazioni errate e conseguente disagio di una madre che inizia ad allattare.

Perché allattare al seno, noi mamme che abbiamo affrontato questa esperienza lo sappiamo, non è quasi mai piacevole, ma molto faticoso fisicamente e psicologicamente.

Educare è un dono: uno studio che ogni mamma dovrebbe conoscere

Chi mi segue sa già che una delle mie passioni è la Filosofia, materia a cui ho destinato i miei studi universitari.

Per la mia tesi di laurea ho sviscerato le teorie filosofiche contemporanee su comunicazione ed educazione. Mi sono quindi imbattuta, facendo delle ricerche correlate, in Marcel Mauss, antropologo che ha studiato diverse popolazioni per capire le dinamiche sociali e antropologiche del gesto del donare. Il suo studio si è concentrato sulle azioni del dare, del ricevere e del contraccambiare: la volontà di dare gratuitamente qualcosa che si possiede o, meglio, condividere i propri possedimenti.

L’aspetto che mi ha affascinata è che la stessa dinamica si riscontra anche nelle conoscenze acquisite durante la vita.

Come prepararsi alla Pasqua: la to do list per le mamme

Pasqua

Mancano poco più di 15 giorni all’arrivo di Pasqua: pronte?
No, non intendo pronte ad essere sommerse da chili e chili di cioccolato, ma organizzate ad affrontare la chiusura delle scuole, i giorni di vacanza e poi il “riordino” dopo le feste.

Un bel respiro e andiamo con ordine.

Come mi organizzo con i bambini nei giorni di chiusura della scuola?

Ahi ahi ahi, il problema inesorabilmente si ripresenta.
Si dice che cercare una babysitter last minute non è semplice, ma per fortuna ora non è più così. Collegati al sito di Sitter Italia, digita il tuo indirizzo di casa, e compariranno sulla mappa tutte le babysitter presenti nella tua zona/città, con la descrizione delle loro esperienze, disponibilità, costo orario. Vuoi provare subito? Cerca babysitter a Milano.

Brunch per famiglie cosmopolite

Madama Hostel Brunch per famiglie

Ci sono luoghi/locali che propongono eventi per tutti i gusti: serate di musica, di letture, di artisti, di semplice “movida”. Sono i locali che hai sempre cercato, testato, frequentato quando il venerdì era il momento di uscire con gli amici e buttarti senza remore tra la folla che vuole divertirsi.
Poi sei diventata mamma e le tue ricerche sono passata da “locali alla moda” a “locali family friendly” quindi con spazio per il passeggino, non troppo rumore, intrattenimento per i bambini.

E se ti dicessi che ho scovato un locale davvero “cool”, punto di ritrovo serale dei giovani designer (e non solo) in transito da Milano, che nel weekend accoglie le famiglie per un brunch a misura di bambini?