Skip to content

mammeblogger

Facebook per mamme: impostazioni che forse non conosci ancora

Facebook-mamme

Se sei una mamma esperta di social, in particolare di Facebook, questo articolo non fa per te.
Se invece usi Facebook, ma sei infastidita dalle troppe notifiche, da contenuti che non sono attinenti ai tuoi interessi, e vuoi utilizzare questo social in modo utile per avere informazioni per te interessanti, questi consigli ti apriranno un nuovo mondo.

Salva i post che ti piacciono/ti sono utili

Stai leggendo un articolo interessantissimo su Facebook ma: improvvisamente tuo figlio si sveglia e ti chiama/tuo figlio vuole venire in braccio/si rovescia addosso tutto il piatto di pasta.
Oppure vedi un post che suggerisce un super codice sconto, un evento da non perdere, un prodotto che ti sarebbe utilissimo, ma non hai a portata di mano biro e foglio per appuntartelo.
Ritrovare un post nel mare magnum di Facebook è un’impresa, soprattutto se non ci si ricorda chi l’ha postato (amico o pagina).
Per fortuna esiste la funzione “Salva link”.
In alto a destra del post ci sono tre puntini; clicca e tra le opzioni c’è la possibilità di salvarlo.
Il post da questo momento apparirà tra i tuoi “Elementi salvati” e potrai leggerlo e rileggerlo quando vuoi.

Ricette per bambini: piatti veloci e sani con la Peri

 

Ricette per bambini

Elisa Perillo è una mamma sempre di corsa come noi. Non è una chef stellata, nè una casalinga sempre ai fornelli, nè un’amante di ricette complesse.
Ecco perché le sue ricette, o meglio le sue videoricette, piacciono così tanto a noi mamme.
Il suo blog “Peri and the kitchen” raccoglie ricette facilissime da preparare proprio per i bambini, anche i più esigenti. L’intero procedimento è spiegato dalla simpaticissima Peri (questo il nickname di Elisa online) e da un aiutante e “giudice” speciale: suo figlio Matteo!

Le sue ricette sono ora consultabili anche offline: è fresco di stampa il libro “Bimbe e bimbi, a tavola!, dove racchiude i “segreti” per preparare primi, secondi, pesti, finte pizze, dolci e dolci per le feste. E ci sono anche dei comodissimi menu settimanali suggeriti a secondo della stagione!

Ho chiesto a Peri alcuni suggerimenti per noi mamme sempre alla ricerca di ricette veloci ma sane per i nostri figli.

Cambiare città con i figli: i consigli di chi l’ha fatto

Cambiare città bambini

Scegliere di cambiare città e iniziare una nuova vita: è il desiderio di molti, il cambiamento di molte coppie, la realizzazione di poche famiglie.
Perché se cambiare è un desiderio di moltissimi, affrontare le difficoltà di un’interruzione della routine per un nuovo inizia blocca le intenzioni della maggior parte dei “sognatori”, ancor di più se si tratta di famiglie con bambini.

Eppure oggi, con la fluidità della vita, la facilità degli spostamenti, degli strumenti web che incentivano il telelavoro e la continuazione dei rapporti, la dinamicità dei nuovi genitori cresciuti tra viaggi e spirito di un veloce adattamento, sempre più famiglie fanno “il salto”.

Ho chiesto ad alcune di queste mamme come hanno affrontato il loro cambiamento e quali consigli vogliono dare alle famiglie che stanno pensando di vivere la stessa esperienza.

Le maschere che non voglio

Maschere

A Carnevale ci si trasforma in quello che, soprattutto da bambini, si vorrebbe essere: un super eroe invincibile, una principessa bellissima, un animale intrepido.

Una maschera rappresenta il desiderio, l’immagine di chi/cosa si vorrebbe essere; dietro alla maschera ci siamo noi, coperti e nascosti.

Ma non ci sono solo le maschere che ci scegliamo, esistono delle maschere che arrivano davanti a noi e cercano di farci sembrare qualcun altro.

Ci sono per esempio le maschere con cui dobbiamo fare i conti noi mamme: sono le maschere che arrivano dal nostro vissuto, dalle persone accanto a noi, dal banale “si è sempre fatto così”.

Bambini e web: tutto quello che devi sapere su Google

impostazioni Google

Chiudete una ventina di mamme in una stanza e interrogatele: “come tutelate la vostra sicurezza online? Per esempio come scegliete e salvate le vostre password?”

L’esperimento è avvenuto martedì in una stanza “delle meraviglie” dei mitici uffici di Google Italy a Milano e tra le venti mamme, tutte blogger e quindi abbastanza sgamate su tecnologia e web, c’ero anch’io.
Qual è il risultato il test? Ahinoi, le regole per essere sicuri online e non cadere in truffe e in attacchi hacker, pur essendo semplicissime, non fanno parte della nostra quotidianità.

Caitlin Pantos, Senior Engineering Program Manager del team Security & Privacy di Google, ci ha consigliato facilissime regole da seguire per tutelare noi e chi usa i nostri dispositivi (in primis i nostri bambini).

Pronti per fare un check anche voi?

Shopping a Milano: i negozi accessibili con il passeggino

shopping Milano

Saldi, saldi, saldi: pronte a scatenarvi?
Come stilate la vostra personale classifica dei negozi da andare a visitare?

La mia valuta soprattutto se il negozio è comodo da girare con un passeggino, perché lo shopping non si trasformi un un pomeriggio di nervosismo tra la folla e non mi ritrovi alla fine a comprare vestiti solo per mio figlio (perché si va sul sicuro che i negozi dedicati all’infanzia sono -abbastanza- family-friendly).

Ho testato, con l’aiuto di Olga Zappalà, la fashion tris-mamma del blog Mammaholic e direttore editoriale di Only4kidz, i negozi più celebri per lo shopping milanese di una mamma che vuole dedicarsi all’acquisto di vestiti/oggetti per una volta per sè e non per i figli.

Ecco i negozi più accessibili con una carrozzina/passeggino (e quali evitare) nelle 2 vie principali della moda milanese: Corso Buenos Aires (dove vado spesso a fare shopping io) e Corso Vittorio Emanuele (provati da Olga).