Skip to content

Viaggi

Stampiamo le foto dell’estate

Cheerz foto polaroid cuore

“Lo devo fare, questo weekend sceglierò le foto dell’estate da stampare!”.

Quante volte ognuna di noi ha detto questa frase? E quante sono passate dalle parole ai fatti?

Stampare le foto, magari creando anche un fotoalbum, è qualcosa che ci dà soddisfazione perché concretizza i ricordi dei momenti felici trascorsi con la nostra famiglia, ma è soprattutto un regalo che facciamo ai nostri figli per il futuro: diamo loro la possibilità di sfogliare un giorno le loro foto, rivedersi e ripercorrere la loro infanzia attraverso le immagini che abbiamo scattato.

Ma se oggi con gli smartphone è più facile scattare fotografie (abbiamo praticamente una macchina fotografica sempre con noi e con una memoria immensa), nei fatti ordinare e stampare è più macchinoso rispetto ad un tempo.
Quando ero bambina, tornata a casa dopo le vacanze, una delle prime cose che facevo era di andare con i miei genitori dal fotografo a consegnare il rullino da 40 scatti e avere così tra le mani, dopo pochi giorni, le immagini dell’estate che amavo ordinare in album che mettevo in fila cronologicamente.

Oggi invece, tornata a casa devo scaricare le foto dal mio smartphone al pc, ordinarle, integrarle con quelle dello smartphone di papà, cancellare i doppioni, quelle venute male, selezionare le migliori tra centinaia e centinaia e alla fine… insomma… stamparle diventa un’impresa!

6 esperienze da fare in Sardegna con i bambini

Sardegna bambini cosa fare

Si pensa solitamente alla Sardegna come la meta di vacanze all’insegna del relax e della scoperta di meravigliose spiagge in cui vivere giornate tra tintarella, castelli di sabbia e tuffi.

In realtà l’isola offre molto di più, come esperienze uniche da vivere con i bambini in ogni stagione dell’anno.
Eccone 6 da assolutamente fare durante una vacanza nell’isola:

5 cose che devi assolutamente sapere per una vacanza perfetta con i tuoi figli

Vacanze bambini

Vacanze = gioie e dolori.

Gioie perché è il periodo tanto atteso dell’anno, in cui ci si sogna nelle mete desiderate a trascorrere il proprio tempo in libertà (in relax o in movimento, a secondo dei gusti).
Dolori per i costi, per le strutture da scegliere, per trovare un accordo tra le esigenze dei genitori e quelli dei figli.

Ho parlato di questo argomento durante un workshop con HomeAway, leader nell’affitto di case vacanze online, che ha svolto un’indagine per far emergere cosa desiderano le famiglie (con bambini dai 6 ai 18 anni) per le loro vacanze.

Da dove iniziare per non trasformare la scelta delle vacanze in un’attività stressante?

Oasi Sant’Alessio: un’esperienza unica nella natura!

Oasi sant'alessio fenicotteri

Immergersi nella natura tra piante e tantissimi animali sia locali che tropicali a meno di un’ora da Milano: è davvero un’oasi, l’Oasi di Sant’Alessio, in provincia di Pavia.

Si entra direttamente nel Castello (era la residenza di caccia dei nobili Beccaria) sulla cui torre c’è un nido di cicogne: è spettacolare vederle così da vicino e in questo contesto!

Tour di Cagliari: visitare la città con i bambini

Cagliari bambini visitare tour

Sembra essere la meta preferita di questa estate per le famiglie italiane: la Sardegna è nei trend delle località turistiche che attraggono maggiormente, complici anche molte proposte per famiglie per vivere rilassanti vacanze estive.

Io mi trovo da 2 settimane a Cagliari, città capoluogo dell’isola, e, da perfetta “Mamma in città”, sto scoprendo tutta la parte familyfriendly di questa località che ha una grande spiaggia molto bella (il Poetto) ed è a soli 40 minuti da luoghi turistici come Villasimius.

Se volete unire alla vacanza di mare anche un po’ di cultura e conoscenza del territorio, insomma se siete famiglie almeno un po’ viaggiatrici, vi consiglio di fare un breve tour in questa città. Oltre alle passeggiate in centro, alla visita della zona alta della città, sopra il Bastione di St. Remy, insomma, oltre al tour classico, non perdetevi con i bambini questi punti.

Pronti per partire?

Parchi divertimento: come risparmiare

Parchi divertimento

Li amiamo perché ci fanno tornare bambini, li odiamo per le lunghe file, la folla, i prezzi.
Eppure non ci tiriamo indietro: noi genitori, per la gioia dei nostri figli, cerchiamo dei parchi divertimento per organizzare, soprattutto con la bella stagione, giornate di svago da vivere insieme a tutta la famiglia.

Esiste l’organizzazione perfetta? Non so, ma qui condivido con voi alcuni suggerimenti per rendere l’esperienza senza stress e soprattutto… il più possibile low cost!