Casa Vacanza

Quali strutture scelgono le famiglie italiane per soggiornare durante le loro vacanze?

Il trend traccia le nuove abitudini: meno attrazione verso i villaggi all-inclusive e più ricerca di intimità e relax per trascorrere tempo di qualità e di condivisione con la propria famiglia.

Soprattutto i neogenitori (che un tempo viaggiavano molto poco) cercano nelle destinazioni dei loro viaggi case vacanza che possano soddisfare le loro necessità per vivere ferie che concilino aspettative ed esigenze sia dei piccoli che degli adulti.

L’offerta oggi di case vacanza è amplissima: a parte valutare il proprio budget, quali filtri possiamo attivare per la ricerca di una casa adatta ad accogliere una famiglia?

Ecco 10 filtri (+1) da impostare!

Non fumatori

Sono oggi ancora molte le case che accolgono fumatori. Questo significa che molto spesso divani, tende, letti rimangono impregnati di fumo. Una casa che accoglie bambini è essenziale che sia per non fumatori e che quindi non si sia recentemente fumato all’interno.

Con seggiolone/culla

Se si viaggia lontano (es. con l’aereo) può risultare difficile, se non impossibile, portare con sè attrezzature per i bimbi più piccoli. Per fortuna in molti casi ci pensano i proprietari delle case che mettono a disposizione lettini per bambini, ma anche seggioloni per la pappa e seggiolini per l’auto (nel caso si affitti in loco).

Balcone

Assicurati che la casa offra almeno un piccolo spazio esterno e che sia senza pericoli per i bambini: sarà utile sia per stendere che per intrattenere i bambini prima/dopo le uscite.

Giardino

Per chi ha bambini più grandi il giardino può essere “la svolta” di una vacanza: trascorreranno qui il tempo in cui si starà a casa senza capricci. Può essere anche sfruttato per cene all’aperto (verifica la presenza di insetti in orari notturni).

Barbecue

Sì, esiste anche il filtro “barbecue”! Moltissime case ne mettono a disposizione uno per le famiglie accolte. Può essere l’occasione per divertirsi tutti insieme a preparare grigliate in compagnia, soprattutto se si parte per una vacanza da tracorrere con famiglie amiche.

Piscina

“Il sogno”: noi spaparanzate ad abbronzarci tranquillamente mentre i figli giocano in piscina, in tutta sicurezza e senza doverli inseguire sulla spiaggia. Nell’immaginario comune come un super lusso, in realtà è sufficiente fare un giro tra gli annunci di case vacanza con piscina per rendersi conto che non bisogna essere miliardari per poter godere per qualche giorno di una casa con questo super optional!

Pet friendly

E il cane dove lo metto quando vado in vacanza? Sempre più case vacanza sono aperte ad accogliere i piccoli amici pelosi, godendo quindi una vacanza felice anche con loro.
Attenzione però: al contrario, in caso di allergie, state attenti a non scegliere queste sistemazioni!

Cucina

Soprattutto con bambini in fase svezzamento, avere a disposizione una cucina attrezzata è fondamentale! Da controllare la presenza di forno microonde, utensili, mixer e bollitore se possono esserci utili pe la preparazione delle pappe.

Lavatrice

Vacanza con i bambini senza la lavatrice? Giammaiiiii, vero mamme? Filtro “lavatrice” sempre attivato nella ricerca! 😉

Parcheggio

In molte zone turistiche avere o no un parcheggio auto riservato può fare la differenza della vacanza. Per esempio in Liguria, dove trovare un posto auto è una mission impossible (oltre che a un pagamento h24 non esiguo), avere una casa con parcheggio -magari in un cortiletto interno- è un plus da non sottovalutare.

Idromassaggio (+1)

No, questo non è essenziale. Ma vuoi mettere la possibilità di dedicarti un bagno idromassaggio in pieno relax mentre i bambini dormono sereni nella stanza accanto? Mamma, una serata così te la meriti!

 

Bene, elencati i filtri da attivare, rimane un problema per la ricerca della casa: a quale sito mi affido? Come faccio a capire quale è più conveniente e soddisfa meglio le mie necessità?
Vi svelo il mio trucco: io sto sperimentando HomeToGo, un sito che funziona come Skyscanner per le compagnie aeree. Compara infatti i risultati di ricerca di case vacanza tra tantissimi siti quali: Booking, HomeAway, Homelidays (e tanti altri di cui non sapevo neanche l’esistenza!).

Buona ricerca!

TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? Non perderti i prossimi articoli di “Mamma in città”, segui la pagina Facebook!