Skip to content

viaggi

Lego Store di Milano: un’esperienza formato famiglia

Il negozio Lego di Milano è un sogno ad occhi aperti per bambini e adulti amanti dei mattoncini colorati. Qui si possono trovare tutte le confezioni per ricreare gli ambienti, i personaggi, gli oggetti di cartoni e film: da Harry Potter a Star Wars, dai supereroi alle principesse.
Ma qui si possono trovare anche gadget come biro, portachiavi, etc. marchiati Lego.
E i commessi più esperti d’Italia di costruzioni e nuove uscite Lego!

BabyGuest, noleggia online tutto quello che ti serve per i bambini in vacanza

BabyGuest1

Seggiolino auto, seggiolone pappa, lettino, etc.: quando si parte con un bambino piccolo la fase preparazione bagagli (e quella della logistica) non è per nulla semplice.
Addirittura spesso la scelta della meta e di dove pernottare durante un viaggio o una vacanza è dettata dalla disponibilità in loco delle attrezzature per l’infanzia o della possibilità di portarle (es. affittando un alloggio o evitando voli aerei per portarsi tutto il necessario con sè).

Musei per famiglie in Sardegna: Parc e Museo del Cavallino della Giara

Nell’immaginario comune Sardegna=vacanza di solo mare.
Naturalmente le spiagge dell’isola sono meravigliose e dalla primavera all’autunno la Sardegna accoglie turisti da tutto al mondo che vogliono immergersi nel suo mare da sogno.

Ma un viaggio sull’isola può essere l’occasione anche per conoscere la sua storia, le sue tradizioni, le sue particolarità geomorfologiche e ammirare zone, anche distanti dal mare, con paesaggi da sogno.

Ad un’ora da Cagliari vi è un territorio totalmente da scoprire e ammirare. Avevo sentito spesso parlare della zona di Genoni e ho da poco sperimentato che ha interessanti proposte per vivere con tutta la famiglia visite particolari, uniche in tutta l’isola (e non solo).

Pronti a scoprirle insieme? Noi siamo andati a “testarle” con Milena Marchioni del blog “Bimbi&Viaggi”: ecco il tour che vi consigliamo.

Visitare Genoni

Inserite nel navigatore “Genoni” e arriverete in questo piccolo paesino arroccato su un’altura che regala una vista spettacolare sulle campagne circostanti.
Seguendo le frecce delle indicazioni arrivate al Parc Museo Genoni, dove è possibile parcheggiare.

Qui incontrerete le guide, capitanate da Michele Zucca, Direttore del Museo e appassionato divulgatore, felice di raccontare la storia e le curiosità del suo territorio.

Iniziando la visita le famiglie possono scegliere 2 opzioni: iniziare tutti insieme la visita museale oppure i bambini possono fermarsi per essere guidati da educatori in laboratori didattici. Avete mai trovato un museo più family friendly di questo, con educatori sempre disponibili a intrattenere i bambini mentre voi seguite la visita? 😉

Laboratori didattici al Parc Museo Genoni

Laboratorio Parc Museo del cavallino della Giara

Laboratorio “Piccolo paleontologo”

Il sogno di tutti i bambini, soprattutto quelli amanti dei dinosauri: scavare per trovare fossili. E qui possono farlo davvero, non con ricostruzioni, ma lavorando su rocce contenenti veri fossili! Infatti tutta la zona di Genoni ha una particolarità: pur non essendo ora sulla costa, qualche milione di anni fa qui c’era un mare tropicale. E si trovano rocce con impressi fossili di origine marina: da conchiglie, denti di pesci a piccoli invertebrati, e tante altre sorprese.
All’interno del laboratorio didattico, con veri strumenti da paleontologo adattati per essere usati in tutta sicurezza anche dai più piccoli, i bambini esaminano le rocce con scalpelli, pennelli, una macchina per rompere la roccia senza danneggiare il fossile, microscopi.

Laboratorio paleontologo Laboratorio Parc della Giara

Mio figlio, appassionato di dinosauri, alla fine di questa attività ha potuto anche approfondire, attraverso libri e un grande grafico posto a terra dell’aula didattica, l’evoluzione dei dinosauri e il lavoro della ricerca di fossili. Le educatrici Roberta Carta e Virginia Secci sono state super!

campo-estivo-del-piccolo-paleontologo-min

E in più… Per i bambini che amano particolarmente queste attività c’è la possibilità di frequentare i Campus Estivi a tema “piccolo paleontologo/archeologo”: 1 giornata o 3 giornate con pernottamento in cui si gioca “sul serio” ad andare alla ricerca di fossili e reperti storici. I campus sono adatti a bambini dai 7 ai 12 anni che possono vivere così un’esperienza unica con cacce al tesoro, giochi e kit da piccolo paleontologo/archeologo.

Museo del Cavallino della Giara

dav

Mentre i bambini svolgono il laboratorio, gli adulti e i bambini che preferiscono rimanere con i genitori e approfondire la storia del territorio, vengono guidati a piedi (5 minuti) nel vicino Museo del Cavallino della Giara, ospitato nella grande casa che era di un ricco abitante del paese.

Natale 2018 – Regali per bimbi e famiglie viaggiatori

La navigazione si trasforma in una caccia. Si digita su Google “regalo bambini” o “regalo neogenitori” o ancora “regali low cost” e si salta da un sito all’altro in cerca di ispirazione per i doni natalizi o di compleanno. Tic tac, tic tac, il tempo stringe e la missione è da concludersi sempre più in fretta.

Io ho raccolto un po’ di idee per regali per bambini e famiglie che amano girare, conoscere la propria città… e non solo!

PER BAMBINI CURIOSI

Libro Mappe

mappe

Come preparare un piccolo viaggiatore e farlo viaggiare prima di tutto con la fantasia? Con uno splendido libro illustrato di mappe per per conoscere il mondo! Eccone uno adatto proprio ai bimbi: “Mappe”, Electa Kids. Puoi acquistarlo qui.

Libro “Il Lupo che voleva fare il giro del mondo”

Lupo

Per i più piccoli, un libro stupendo, da leggere e rileggere: “Il lupo che voleva fare il giro del mondo“. Racconta di un lupo che attraversa tutto il mondo per conoscere le particolarità dei Paesi: a Londra viene addirittura invitato dalla Regina a bere un tè insieme e in Nepal incontra una Yeti che si innamora di lui! E’ molto divertente e attraverso il racconto che attrae molto i bambini (anche attraverso le illustrazioni) insegna usi e costumi dei luoghi attraversati.

Lo puoi acquistare su Amazon.

Leolandia: informazioni pratiche per visitare il Parco

Leolandia_SuperPigiamini

Sì, ce l’abbiamo fatta: siamo stati a Leolandia!
Ve lo dico subito: il Parco non delude le aspettative (di bambini e genitori).
Le attrazioni sono molte, interattive, gli spazi sono ampi e non c’è ressa.
I bambini incontreranno i loro beniamini e i più grandi saranno conquistati dall’atmosfera magica ricreata nel Parco.

Ma andiamo con ordine: vi riporto le risposte a tutti i quesiti che io stessa mi ero posta prima di entrare nel Parco divertimenti più famoso d’Italia.

Biglietti Leolandia: come risparmiare

Il prezzo dell’entrata al Parco non è fisso. Significa che se l’acquisterai il giorno stesso in biglietteria spenderai 39,50 a persona e 33,50 ridotto (da 90 a 119cm, forze dell’ordine, over 65, donne in gravidanza e accompagnatori di diversamente abili con invalidità 100%).
Ma se lo acquisti online sul sito di Leolandia con l’opzione “data fissa”, cioè scegliendo anticipatamente la data in cui andrai, potrai risparmiare molto. Infatti prima acquisterai il biglietto, più risparmierai (pagando il biglietto intero anche 20 euro circa).
Se nel giorno da te scelto ti sveglierai con il brutto tempo, Leolandia ti darà la possibilità di “recuperare” l’entrata: ti potrai recare nel Parco lo stesso, usufruire di tutte le attrazioni al chiuso, e al termine ti verrà regalato un biglietto per ognuno acquistato, per tornarci entro un mese.

L'entrata di Leolandia in versione Halloween
L’entrata di Leolandia in versione Halloween