Valencia-bambini

Valencia è una meta di viaggio perfetta per le famiglie.
Avevo sentito spesso questa frase e, incuriosita, sono andata a testare.
Mio figlio di 5 anni ha apprezzato moltissimo: è una città davvero a misura di bambino, per le sue attrazioni sia ludiche che didattiche per i più piccoli.

Giardini del Turia

I Giardini del Turia costituiscono un meraviglioso parco di oltre 9 chilometri. La particolarità di questo spazio verde è che è stato realizzato su di un letto di un fiume prosciugato, il Turia appunto. Il parco è molto vissuto dai cittadini e dai turisti: infatti è curatissimo e sono ricreati angoli per il semplice relax con meravigliose opere di giardinaggio e cura del verde, o per praticare sport o ancora per giocare. Al suo interno ci sono tante e tutte diverse tra loro aree gioco: reti su cui arrampicarsi, zone con la sabbia, scivoli a forma di animali, etc.
L’intero parco è attraversato da una comodissima pista ciclabile adatta per adulti e bambini, ottima per arrivare in bicicletta direttamente al Bioparc che si trova proprio accanto ai Giardini.

Bioparc

dav

Valencia-bambini1

Elefanti, giraffe, gorilla, leoni, ippopotami, rinoceronti… qui i bambini (e gli adulti) possono vedere da molto vicino tutti gli animali. Non si tratta di uno zoo con gabbie, gli oltre 4.000 animali di 250 specie differenti vivono in ambienti naturali perfettamente ricreati.
Viene definita “un’esperienza immersiva” in quanto si ha la sensazione di essere direttamente negli ambienti dove vivono gli animali, senza barriere.
All’entrata del Parco viene dato ai visitatori, oltre alla mappa, anche un calendario degli appuntamenti della giornata per assistere per es. quando viene dato da mangiare agli elefanti o quando gli ippopotami vanno a nanna.
All’interno del parco non si possono portare alimenti (bevande invece sì), che possono attrarre gli animali. Si può pranzare nel self-service interno, che ha tante proposte e non è caro. Nella sua terrazza si pranza in compagnia di uccelli e giraffe :).

Gulliver

Valencia-bambini9 Valencia-bambini8

Attenzione: qui tutti si torna bambini! Gulliver è la ricostruzione del gigante disteso a terra della storia scritta da Swift. Tutto il suo corpo è da arrampicare e per scendere ci si lancia su enormi scivoli sui suoi capelli e sulle sue braccia. Il gioco è gratuito ed è aperto a tutti, ma per ii bimbi piccoli è consigliato l’accompagnamento da parte di un genitore. Sono da evitare le ore più calde, perché gli scivoli scottano molto!

Città delle Arti e delle Scienze

Simbolo della città, la Città delle Arti e delle Scienze è un complesso di edifici, gioielli di architettura contemporanea. Sono tutti visitabili, con biglietti singoli o combinati (sono diverse le proposte e combinando più visite con un unico acquisto si risparmia molto): i biglietti de La Città delle Arti e delle Scienze sono disponibili su Musement.

Tra questi, il Museo delle Scienze Principe Felipe assomiglia a un gigante dinosauro. All’interno sono ospitate mostre temporanee, e installazioni didattiche per i bambini.

dav

sdr
E’ presente anche una grande incubatrice per uova di gallina da cui si possono vedere uscire piano piano i pulcini!
Un’intera area, gratuita ma aperta solo ad orari prestabiliti (consultabili all’ingresso), permette ai bambini di “imparare facendo”. Nella prima stanza con gru, carriole, cestelli, tutti insieme giocano a costruire una casa di 2 piani. Passando nella seconda sperimentano le correnti con acqua e barchette (protetti da grembiuli forniti dal museo) e nell’ultima stanza sperimentano qualcosa di magico: colorano disegni che rappresentano animali (topi, cavalli, etc.) e che poi, posizionandoli sotto una speciale macchina, prendono vita su di uno schermo. Effetto wow assicurato!

Oceanografico

Valencia-bambini5 Valencia-bambini4

L’Oceanografico, che fa parte della Città delle Arti e delle Scienze, è l’acquario più grande d’Europa: è suddiviso in strutture, ognuna delle quali corrisponde alle diverse zone del Pianeta (Mediterraneo, Temperate e Tropicali, Zone umide, Isole, Artico, Antartico, Mar Rosso). Le vasche enormi ospitano pesci di tutto il mondo e si possono ammirare anche delfini (nel delfinario esterno), pinguini, foche.
Imperdibile la galleria di 70 metri lungo cui si cammina circondati da squali e altri pesci che nuotano tutto intorno al percorso di visita.

Avete altre curiosità su Valencia?

CONTINUA A SEGUIRMI, NON PERDERTI I NUOVI ARTICOLI DI “MAMMA IN CITTA'”!