fbpx

Skip to content

genitori

Inglese per i bambini: quello che i genitori non devono fare

Bambini-inglese

Imparare l’inglese da piccoli? Sì, è importante, e noi genitori lo sappiamo.
L’importanza non è solo per obiettivi futuri (avere maggiori possibilità di lavoro, viaggiare con facilità, poter confrontarsi e dialogare con persone che vivono in tutto il mondo), ma per necessità presenti: perché i bambini imparano una lingua molto più velocemente e facilmente di un adulto.
E anche questo lo sappiamo bene, a volte “sulla nostra pelle”: quanti di noi genitori con un inglese lacunoso da adulti hanno provato a recuperare lo studio della lingua? Quanta fatica!

I bambini iniziano a studiare l’inglese ormai dalla scuola primaria, ma ricerche autorevoli ci avvisano che il periodo in assoluto migliore per interiorizzare una lingua è quello pre-scolastico, quando la mente non ragiona ancora per categorie.

Ho quindi posto a Laura Raventos, direttrice della nuova scuola Kids&Us di Cagliari, alcune domande per capire meglio. Mi sono rivolta a lei perché le scuole Kids&Us hanno elaborato e già testato da anni nei centri di tutto il mondo un metodo efficace rivolto proprio ai bambini da 1 anno di età.

Rappresentanti di classe: tutto quello che devi sapere

Rappresentanti scuola

Rappresentante di classe: ogni anno un genitore “si immola” per la classe a tirare le fila delle questioni tra i genitori, tra genitori e insegnanti, tra esigenze e desideri i più diversi tra loro. Votato dalla maggioranza dei genitori della classe, il più delle volte è semplicemente l’unico candidato che si propone per il ruolo annuale. Solitamente è una mamma o un papà particolarmente attivo, attento alle questioni scolastiche, con capacità di mediazione in caso di diatribe (che immancabilmente ci sono) e organizzatore di eventi (es. pizzata di fine anno, festa a scuola, etc.).

E’ arrivato in Italia il 1′ servizio online di Toy Sharing

ToySharing_Clubdelgiocattolo

Scambiarsi tra genitori vestiti e giochi oggi non è più un tabù. Mentre fino a qualche anno fa il dictat dell’esser un buon genitore era offrire ai propri figli solo prodotti 100% nuovi, oggi, con una consapevolezza maggiore di concetti come risparmio, riuso e soprattutto anti-spreco, agli oggetti viene data una nuova vita.

Gli scambi avvengono tra parenti e amici con figli di età vicine, ma spesso, soprattutto nelle grandi città, è difficile trovare il proprio “cerchio di amicizie” con cui fare gli scambi.

Ristoranti e pizzerie con area bimbi a Torino – Aggiornato 2019

Benvenuto TorinoA grande richiesta, dopo articoli su Milano, Cagliari, Vercelli, arriva un elenco di locali con area bambini a Torino e dintorni.

Il capoluogo piemontese sta sempre più diventando una meta family friendly, merito anche di realtà culturali, come il Museo Egizio, che organizzano tante iniziative per le famiglie.

Ecco i locali amati e frequentati dalle famiglie torinesi:

Pasqua e Pasquetta 2019: dove andare con i bambini

DolciPreziosi-2019

Pasqua e Pasquetta 2019: hai già idee su come trascorrere queste giornate di festa?

Sono molte le iniziative previste per il 21 e 22 aprile per coinvolgere i bambini e l’intera famiglia in momenti di relax e divertimento.
Dopo aver aperto le Uova di Pasqua e aver fatto la classica colazione di Pasqua con pane e cioccolato, queste sono le mete in cui potete organizzare con anche amici gite nei 2 giorni.