Scuola

Una scuola in totale sicurezza anti-Covid

Sono giorni di incertezza, timori e tanti punti di domande. I genitori accompagnano i loro bambini ai loro primi giorni di scuola con poche informazioni su come saranno gestite le scuole e le procedure di sicurezza anti-Covid. Oltre alla scarsa informazione, si teme per il benessere dei bambini che si ritrovano in ambienti nuovi con tante regole.

A dover fare i conti con le nuove procedure non sono solo le scuole, ma anche centri ludici e laboratori extra-scolastici, come per es. le scuole d’inglese per bambini.

Mio figlio frequenta 1 volta la settimana Kids&Us, una scuola d’inglese pensata e realizzata 100% per i bambini. A differenza di altre scuole, Kids&Us ha già ripreso le lezioni, garantendo la massima sicurezza e seguendo le linee guida.

Incuriosita da come avvengono le lezioni nella nuova modalità, ho accettato l’invito di Laura Raventos, direttrice della scuola, di visitare il centro (non in orario di lezione in quanto i genitori, secondo le linee guida anti-covid, non possono entrare con i bambini) e vedere tutte le novità introdotte.

Laura mi ha spiegato che prima dell’inzio delle lezioni tutte le insegnanti si sono sottoposte al test sierologico. Inoltre la scuola è stata un po’ “rivoluzionata” con l’introduzione di nuovi strumenti per garantire la sicurezza ma nello stesso tempo proseguire con efficacia la didattica facendo divertire i bambini.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessia Gilardo (@mammaincitta) in data:

Come mettere in sicurezza anti-Covid una scuola

L’entrata (e l’uscita) a scuola avviene in turni scaglionati al fine di non creare assembramenti.
Prima di accedere alla scuola al bambino e al suo accompagnatore viene misurata la temperatura.
Da quel momento il bambino è accompagnato dalle insegnanti all’interno della scuola dove vengono igienizzate le mani e vengono tolte le scarpe (il bambino può stare a piedi nudi o con calze antiscivolo).
Quando tutti i bambini del corso sono arrivati nella scuola, vengono accompagnati in bagno dove, cantando la canzoncina “Wash your hands”, lavano le mani. La fila per il bagno è gestita con stickers sul pavimento che indicano ai bambini dove stare, in modo da garantire la distanza di sicurezza.

E la lezione? Per fortuna Laura mi ha rincuorato che giochi e attività non sono state cancellate. Il tutto si fa… ma con accorgimenti.
I bambini siedono a terra su dei “bolloni” colorati: stickers che indicano al bambino dove posizionarsi.
Al posto di tavoli comunitari sono stati inseriti in classe dei simpatici banchetti leggerissimi (guardate il video su IGTV per capire come sono fatti, sono davvero originali!) che i bambini usano all’occorrenza.
Una scatola in ogni aula raccoglie i giochi e i materiali utilizzati a lezione, in modo che a fine giornata vengano disinfettati.

E’ stata trovata una soluzione per continuare anche con palloncini e bolle di sapone, tanto amati dai bambini. I palloncini si gonfiano con pompette manuali e le bolle di sapone non le soffia più la maestra ma simpatici animaletti meccanici che riempiono l’aula di sorrisi, soprattutto durante le lezioni dei più piccoli.

Proprio per i bambini più piccoli (età 1-2 anni) è stata realizzata un’aula più ampia (che può dividersi e diventare 2 aule) in modo da accogliere in sicurezza sia i piccoli che un accompagnatore per ognuno che presenzierà per l’intera lezione.

Inoltre in tutte aule della scuola è stato installato un sistema di aria forzata, per il ricambio dell’aria.

Ultimo ma importantissimo dettaglio: nell’apprendimento delle lingue la pronuncia e la visione del labiale sono fondamentali. Come fare con le mascherine? Le insegnanti di Kids&Us utilizzano degli schermi per il viso trasparenti, in modo che i loro volti siano visti nella totalità dai bambini, ma nello stesso tempo ci sia una barriera per garantire la sicurezza.

Ho trovato tutti questi accorgimenti geniali: semplici ma chiari, soprattutto intuitivi anche per i bambini. Un ottimo esempio che le attività per i bambini possono continuare anche in questo periodo così particolare…. come sempre la parola d’ordine è ORGANIZZAZIONE!

Se sei curioso di vedere questa scuola contatta Laura Raventos Vaquero, direttrice di Kids&Us Cagliari Centro:
Via Domenico Cimarosa, 26/26B (zona Piazza Garibaldi) Cagliari
Telefono: 3519206908, E-mail: cagliari.centro@kidsandus.it

Metti subito il tuo “mi piace”, NON RISCHIARE di perderti altri consigli!

Aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *