TooGoodToGo_app

Da una parte ci siamo noi: arriviamo a sera con mille pensieri e l’impegno di ideare cosa mangiare, fare la spesa e cucinare, riuscendo a preparare piatti sani con ingredienti di qualità senza spendere una fortuna.

Dall’altra ci sono supermercati, botteghe, ristoranti che a fine giornata si trovano spesso con un’eccedenza di alimenti freschi che se non consumati devono essere buttati.

E poi c’è lui, il nostro caro Pianeta, inflitto da rifiuti, da sprechi, da inquinamento.

L’app Too Good To Go (letteralmente “Troppo buono per andare via”) ha l’obiettivo di contribuire a risolvere in modo semplice, immediato, concreto, queste 3 problematiche.

Too Good To Go; l’app anti-speco da poco arrivata in Italia

L’app Too Good To Go mette in contatto tra loro le persone che vogliono acquistare a prezzo scontato cibo di qualità, da consumare in tempi brevi, e i negozi che a fine giornata si trovano con un surplus.

Come funziona Too Good To Go

Chiunque abbia un’attività commerciale che tratta generi alimentari (un panificio, un ristorante, un bar, un food-truck, un fruttivendolo, un supermercato, un hotel) può iscrivere il proprio store sul portale. Potrà quindi ogni giorno indicare se e quante Magic Box (bag con il cibo invenduto del giorno) mette a disposizione.

Gli utenti che hanno scaricato l’app, collegandosi controllano quali store nella loro zona hanno cibo a disposizione, il costo (con una media di 4 euro a bag), l’orario per il ritiro.

Una volta scelto cosa comprare, l’acquisto avviene online con carta di credito e poi si passa nello store per il ritiro della Magic Box ordinata.

TooGoodToGo_anti-speco

Perché Too Good To Go è adatto alle famiglie

L’app è innanzitutto un caso di successo internazionale: è utilizzato da milioni di utenti in tutta Europa come ottima soluzione al problema dello spreco alimentare.
Piace perché è uno strumento che ha effetti molti concreti: l’utente che compra ha alimenti a un prezzo decisamente inferiore, i commercianti guadagnano su prodotti che altrimenti butterebbero.

Io lo trovo particolarmente adatto per le cene last-second, quando si esce dall’ufficio tardi e il frigo a casa è vuoto. Inoltre è un modo divertente per conoscere i negozi della propria zona e per gustare cibi sempre diversi.

Alcuni negozi a Milano

Gli store aderenti sono in tutta Italia.
In particolare a Milano hanno già aderito store quali: Carrefour, Naturasì, Botega Cafè Cacao, Eataly, Delicatessen, La Fabbrica dei sapori, tantissime pasticcerie e panetterie.

L’app anti-spreco in viaggio

L’app è diffusa in tutta Europa: è un ottimo modo per provare cibi tipici delle città che si vanno a visitare in modo molto molto low cost!

CONTINUA A SEGUIRMI, NON PERDERTI I NUOVI ARTICOLI DI “MAMMA IN CITTA'”!