Skip to content

alimentazione

Cibo da spiaggia: le ricette per il pranzo dei bambini

cibo spiaggia bambini ricette

 

Stai per andare in spiaggia? Hai preso asciugamano, formine, secchiello, braccioli, bottiglia d’acqua, ombrellone, pannolini, crema? E da mangiare?
Scommetto che anche oggi ti stai scervellando per organizzare il pranzo in spiaggia di tuo figlio, per evitare l’ennesimo panino, non spendere una fortuna al bar della spiaggia e trovare qualcosa di sano, facile da trasportare, appetitoso e comodo da mangiare sotto l’ombrellone.

Sì, hai ragione, è un’impresa quasi impossibile, soprattutto per noi mamme di oggi, ben lontane dall’immaginario della mamma che trascorre la serata ai fornelli (anche con 40 gradi) per preparare il pranzo del giorno successivo.

E quindi?

Ho chiesto aiuto per tutte noi “mamme in città” in vacanza al mare a una food blogger esperta di cibo sano, di “lunch box” e anche di cibo da spiaggia visto che lei cura il suo blog dalla Sardegna; lei è Michela Dessì, mamma dell’hashtag #mangiapositivo, curatrice del blog Cr_eative | mangiapositivo.com e del seguitissimo (e appetitoso) profilo Instagram cr_eative (tutte le foto in questo articolo sono state scattate da lei che oltre all’hobby della cucina ha anche quello della fotografia!).

Ecco le sue 3 ricette consigliate per un pranzo sano con i bambini in spiaggia.

Ovviamente… sono tutte facilissime da preparare, in perfetto stile “Mamma in città” (poco tempo e pochi sbatti 😉 ).

Allattare è un faticosissimo lavoro

allattare

Studiosi di tutto il mondo si sono trovati a Firenze il 7 e 8 aprile, al Simposio Medela, per presentare le nuove ricerche mondiali sull’allattamento al seno; studi sensazionali come la scoperta di un un complesso proteico-lipidico composto da due elementi del latte umano che induce la morte delle cellule tumorali lasciando intatte le altre, ma anche studi su un nuovo modo di pastorizzare il latte, studi sulle cure dei bambini nati prematuri, campagne di sensibilizzazione sull’allattamento al seno in Paesi dove la totalità delle madri nutre i figli con latte non materno.

Sì, posso dire “io c’ero”. Perché, anche se mio figlio ha ora 3 anni e non allatto più dai suoi 15 mesi, il tema dell’allattamento non è per me un argomento chiuso.
Credo profondamente nel ruolo di passaggio di conoscenze e di empatia da mamma a neomamma, della necessità di “fare cultura” o, meglio, controcultura, su un argomento che ancora oggi viene affrontato troppo spesso con immagini stereotipate, informazioni errate e conseguente disagio di una madre che inizia ad allattare.

Perché allattare al seno, noi mamme che abbiamo affrontato questa esperienza lo sappiamo, non è quasi mai piacevole, ma molto faticoso fisicamente e psicologicamente.

6 soluzioni di cui non puoi fare a meno per il “Back to school”!

Back to school

Fischio d’inizio: ognuna ai propri posti di partenza e via!
Un altro anno di salti ad ostacoli, pirouettes, sterzate è appena iniziato: noi mamme siamo allenate, si sa, ma gli aiuti ci fanno sempre mooolto piacere.

E se l’aiuto arriva in modo semplice e immediato grazie al web… perché non provare subito?

Ecco 6 siti/servizi che sono un valido aiuto per noi mamme per risolvere i problemi che dobbiamo affrontare ogni giorno:

Sitter Italia
Aiuto! Dove trovo una baby-sitter fidata per andare a prendere il bambino a scuola?
Una piattaforma web, Sitter-Italia, è stata studiata per aiutare nel migliore dei modi i genitori con questa esigenza.
Attraverso un’interfaccia facile e intuibile, digitando il proprio indirizzo si visualizza una mappa con tutte le baby-sitter disponibili in zona, ma anche le famiglie del quartiere che stanno cercando una baby-sitter in condivisione.
Si può scegliere di contattare una baby-sitter (di ognuna è presente una scheda con disponibilità ed esperienza) o famiglie con cui ripartire il costo di una tata condivisa (è il caso per es. di bambini che frequentano una stessa scuola e che quindi avranno un orario di uscita uguale, oppure bambini piccoli della stessa età che possono essere seguiti da una ragazza dimezzando così i costi al posto dell’asilo nido).
Se non l’avete ancora provato questa è l’occasione! 🙂 Guardate come è semplice cercare una babysitter a Milano con Sitter Italia!

Mini-guida essenziale per la gravidanza

Consigli Gravidanza

Troppi pareri, tanti dubbi, una vita che sta per essere (felicemente) sconvolta: una quasi mamma vive spesso i mesi precedenti al parto in un vortice di domande e informazioni.

Ho cercato, con l’aiuto di 2 ostetriche qualificate, di preparare una mini-guida con le domande più comuni tra le future mamme.

Quali sono gli argomenti principali affrontati durante un corso di accompagnamento alla nascita (CAN)?

Durante un corso di accompagnamento alla nascita si affrontano insieme alla donna diversi argomenti, includendo sia la sfera fisica che quella psichica ed emotiva. Eccone alcuni:

5 app per cene velocissime

app cibo

No, in questo blog non troverete mie ricette per cucinare delizie sane e gustose per tutta la famiglia. Spadellamenti e menu settimanali non sono nel mio DNA!
Se siete come me, ci sono buone notizie: per fortuna la “Mamma in città” ha degli aiutanti veloci … sono tutti nello smartphone!

Vi ricordate quando si diceva come battuta “Eh sì, il telefonino ti farà pure il caffé”? Beh, oggi la risposta è “Mi prepara tutta la cena!”.

E’ possibile infatti scaricare delle app che mettono in contatto direttamente te stesa tranquilla sul divano di casa (o a sclerare dietro all’ennesimo pianto del figlio) con i ristoranti della zona: scegli, clicchi e la cena per tutta la famiglia arriva a casa.

Ritrovare l’estate a novembre… senza viaggiare!

I risvegli pigri sotto il piumone, le piogge dispettose che arrivano nel weekend, il buio delle giornate sempre più brevi ci indicano che è arrivato novembre, il mese “traghettatore” verso l’inverno.

E’ il mese in cui le vacanze estive non sono più solo un ricordo, ma un misto di nostalgia.

Ci chiudiamo in casa a piangere e ad aspettare il caldo estivo?
Ovviamente no!

Tutti sull’attenti: bambini, mamme e papà, giochiamo a risvegliare i nostri sensi alla ricerca dell’estate? 😉

5 consigli per stimolare i nostri 5 sensi:

Acquario Civico MilanoVISTA: gran parte di noi quando pensa all’estate si sente catapultato su una spiaggia con ai piedi la schiuma delle onde del mare. Se non viviamo in una località sul mare possiamo “rimediare” con un pomeriggio… all’acquario!
Troviamo il blu intenso dell’acqua che accoglie pesci colorati che si inseguono nelle vasche, l’avvicinarsi alle meduse senza la paura di essere punti, l’ammirare gli habitat ricostruiti con paesaggi esotici. (A Milano l’Acquario Civico è in Viale G. Gadio 2 – Parco Sempione.)