fbpx

Skip to content

Sardegna

Musei per famiglie in Sardegna: Parc e Museo del Cavallino della Giara

Nell’immaginario comune Sardegna=vacanza di solo mare.
Naturalmente le spiagge dell’isola sono meravigliose e dalla primavera all’autunno la Sardegna accoglie turisti da tutto al mondo che vogliono immergersi nel suo mare da sogno.

Ma un viaggio sull’isola può essere l’occasione anche per conoscere la sua storia, le sue tradizioni, le sue particolarità geomorfologiche e ammirare zone, anche distanti dal mare, con paesaggi da sogno.

Ad un’ora da Cagliari vi è un territorio totalmente da scoprire e ammirare. Avevo sentito spesso parlare della zona di Genoni e ho da poco sperimentato che ha interessanti proposte per vivere con tutta la famiglia visite particolari, uniche in tutta l’isola (e non solo).

Pronti a scoprirle insieme? Noi siamo andati a “testarle” con Milena Marchioni del blog “Bimbi&Viaggi”: ecco il tour che vi consigliamo.

Visitare Genoni

Inserite nel navigatore “Genoni” e arriverete in questo piccolo paesino arroccato su un’altura che regala una vista spettacolare sulle campagne circostanti.
Seguendo le frecce delle indicazioni arrivate al Parc Museo Genoni, dove è possibile parcheggiare.

Qui incontrerete le guide, capitanate da Michele Zucca, Direttore del Museo e appassionato divulgatore, felice di raccontare la storia e le curiosità del suo territorio.

Iniziando la visita le famiglie possono scegliere 2 opzioni: iniziare tutti insieme la visita museale oppure i bambini possono fermarsi per essere guidati da educatori in laboratori didattici. Avete mai trovato un museo più family friendly di questo, con educatori sempre disponibili a intrattenere i bambini mentre voi seguite la visita? 😉

Laboratori didattici al Parc Museo Genoni

Laboratorio Parc Museo del cavallino della Giara

Laboratorio “Piccolo paleontologo”

Il sogno di tutti i bambini, soprattutto quelli amanti dei dinosauri: scavare per trovare fossili. E qui possono farlo davvero, non con ricostruzioni, ma lavorando su rocce contenenti veri fossili! Infatti tutta la zona di Genoni ha una particolarità: pur non essendo ora sulla costa, qualche milione di anni fa qui c’era un mare tropicale. E si trovano rocce con impressi fossili di origine marina: da conchiglie, denti di pesci a piccoli invertebrati, e tante altre sorprese.
All’interno del laboratorio didattico, con veri strumenti da paleontologo adattati per essere usati in tutta sicurezza anche dai più piccoli, i bambini esaminano le rocce con scalpelli, pennelli, una macchina per rompere la roccia senza danneggiare il fossile, microscopi.

Laboratorio paleontologo Laboratorio Parc della Giara

Mio figlio, appassionato di dinosauri, alla fine di questa attività ha potuto anche approfondire, attraverso libri e un grande grafico posto a terra dell’aula didattica, l’evoluzione dei dinosauri e il lavoro della ricerca di fossili. Le educatrici Roberta Carta e Virginia Secci sono state super!

campo-estivo-del-piccolo-paleontologo-min

E in più… Per i bambini che amano particolarmente queste attività c’è la possibilità di frequentare i Campus Estivi a tema “piccolo paleontologo/archeologo”: 1 giornata o 3 giornate con pernottamento in cui si gioca “sul serio” ad andare alla ricerca di fossili e reperti storici. I campus sono adatti a bambini dai 7 ai 12 anni che possono vivere così un’esperienza unica con cacce al tesoro, giochi e kit da piccolo paleontologo/archeologo.

Museo del Cavallino della Giara

dav

Mentre i bambini svolgono il laboratorio, gli adulti e i bambini che preferiscono rimanere con i genitori e approfondire la storia del territorio, vengono guidati a piedi (5 minuti) nel vicino Museo del Cavallino della Giara, ospitato nella grande casa che era di un ricco abitante del paese.

Circo Paniko, il circo “alternativo” che sta affascinando l’Italia!

mde

Circo Paniko è una compagnia che sradica il vecchio concetto di circo.
Del circo c’è l’atmosfera, e tanta, del tendone colorato che racchiude magie che fanno fare “wow” a bambini ed ad adulti. Ma anche “tendone” non è la parola giusta: si tratta infatti di 2 piccole tende da circo: una con la biglietteria, la grande macchina dei pop-corn e la dispensatrice di birra, e l’altra dove si svolge lo spettacolo e accoglie gli spettatori in un ambiente “intimo”, dove il pubblico diventa quasi parte dello spettacolo.

sdr

dav

L’atmosfera è sicuramente in stile “vintage” e appena arrivati vi sentirete come entrati in un’altra dimensione, fatta di arte, musica, condivisione.

Circo Paniko: perché è un circo alternativo

Circo Paniko sta riscuotendo successo in tutta Italia in particolare perché riesce a realizzare qualcosa che oggi è raro trovare: sa affascinare.
I suoi ingredienti del successo? Sono andata a vedere un suo spettacolo e ho scoperto che:

Agriturismi vicino a Cagliari per famiglie

agriturismi cagliari

Immancabile per chi trascorre una vacanza in Sardegna, un pranzo o una cena presso un agriturismo. Qui si possono gustare i piatti tipici (maialetto, ravioli, culurgiones) realizzati con ingredienti genuini e con ricette originali.
E’ come entrare in una casa sarda e assaggiare le specialità culinarie che la famiglia si tramanda da generazioni.

Sono spesso posti rustici ma genuini, dove l’accoglienza, il calore, la bontà dei piatti, i costi contenuti sono i fiori all’occhiello.
E’ l’occasione anche per trascorrere un pranzo o una cena in strutture che presentano ampi spazi esterni dove i bambini possono correre e giocare.

E’ però doveroso un alert: se avete bimbi piccoli sappiate che è molto raro trovare in queste strutture un fasciatoio ed è bene, quando si prenota, chiedere la disponibilità di seggioloni.

Ho selezionato strutture che si trovano attorno alla città di Cagliari, molto frequentate anche dalle famiglie sarde che amano trascorrere una domenica appena fuori dalla città.
L’elenco è in continuo aggiornamento: se volete segnalare altri agriturismi a misura di famiglie scrivete a mammaincitta@gmail.com!

Impostate il navigatore della vostra macchina (spesso per trovare le strade giuste per arrivare negli agriturismi è tutt’altro che semplice!) e buon pranzo/cena con tutta la famiglia!

Sardegna in miniatura: il parco divertimenti più grande della Sardegna

Sardegna-in-miniatura1

Sardegna non significa solo sole e mare.
Vi ho raccontato per esempio cosa poter fare in Sardegna di alternativo con i bambini nel post “6 esperienze da fare in Sardegna con i bambini”, per scoprire l’isola e vivere esperienze originali.

Ma in Sardegna c’è anche un parco divertimenti che si sta rinnovando ogni anno e sta diventando un importante polo non solo di divertimento ma anche didattico della regione.

Una visita con i bambini vale sicuramente!

Cosa vedere a Sardegna in Miniatura

Il nome può trarre in inganno: infatti “Sardegna in miniatura” non è solo una riproduzione in scala dell’isola, l’attrazione originaria del sito, ma è anche un planetario (in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico di Cagliari), un parco dei dinosauri, la ricostruzione di un villaggio nuragico, e, novità 2018, un ecosistema tropicale ricostruito con flora e fauna della foresta.

Dove mangiare a Cagliari con i bambini


Quali sono a Cagliari i ristoranti per concedersi un pranzo o una cena con bambini al seguito?
Il capoluogo della Sardegna sta diventando sempre più family friendly: i locali propongono (soprattutto nei mesi estivi) soluzioni e attenzioni per le famiglie, adatte sia per chi vive in città sia per chi si concede una vacanza sull’isola.

L’elenco è in continuo aggiornamento: se volete segnalare altri ristoranti e pizzerie a misura di famiglie scrivete a mammaincitta@gmail.com!

Locanda dei Buoni e Cattivi

Locanda

Un angolo di pace e relax per i neogenitori: il ristorante (con anche Bed&Breakfast) nato dalla Fondazione Domus de Luna Onlus è perfetto per i genitori di bimbi piccoli che cercano un ambiente tranquillo e con i servizi per trascorrere un pranzo o una cena in famiglia.
La Locanda infatti si trova in una zona fuori dal traffico cittadino e dispone di un piccolo giardino ombreggiato in cui poter assaggiare i prelibati piatti preparati con prodotti biologici e a Km0, con una scelta anche nel menu bimbi.
I piccoli ospiti hanno a disposizione un tavolino con colori, libri, giochi. In bagno è presente un fasciatoio.
Inoltre nel giardino le 2 tartarughe di terra, Buona e Cattiva, sono felici di “farsi coccolare” dai baby amici.
Da sottolineare che la struttura è un’impresa sociale premiata come la migliore in Italia: per i ragazzi e le giovani mamme che ci lavorano è un’opportunità di riscatto della loro vita, per crescere e rendersi autonomi costruendosi un futuro migliore.
Dove: Via Vittorio Veneto 96
Telefono: 070 7345223

Vacanze in Sardegna con i bambini su un Westfalia

Westfalia bambini4

La Sardegna delle spiagge incontaminate, delle strade che passano tra pinete, di paesini arroccati che accolgono con la loro ospitalità e i loro piatti tipici i turisti che vogliono conoscerli, della vacanza all’insegna di relax e libertà, esiste e non solo nell’immaginario comune di qualcosa che non c’è più. Ma, soprattutto, attenzione attenzione, è possibile viverla con bimbi al seguito, on the road e low cost.

Ho visitato con la mia famiglia la Costa Verde della Sardegna, nella parte sud ovest dell’isola. È la parte più selvaggia della Regione (il nome indica proprio che è la parte ricca di verde e natura incontaminata) e abbiamo deciso di viverla appieno scegliendo di muoverci e dormire in un camper, in un Volkswagen Westfalia d’epoca affittato per l’occasione.

Noi e il nostro Ralph (il nome simpaticamente dato al camper) abbiamo visitato Masua (Pan di Zucchero), Cala Domestica, Buggerru, Piscinas.

E’ stata un’esperienza elettrizzante per tutta la famiglia. Se siete anche voi una famiglia che ama viaggiare, ecco le cose da sapere per vivere questa esperienza.

Come organizzare un viaggio in Westfalia con i bambini in Sardegna

Se anche voi, come noi, non avete mai viaggiato in camper e non avete idea di cosa bisogna portare con sè di essenziale, questa è la soluzione che fa per voi.
Noi infatti abbiamo affittato un Volkswagen Westflaia di Slowestisardinia già interamente accessoriato per partire per l’avventura, con lenzuola, asciugamani, torce, pentole, piatti, etc. E’ stato come affittare una casa su Airbnb, con già tutto il necessario per entrare e viverla per il periodo di affitto.
Prima della partenza vengono date le semplici istruzioni per utilizzarlo e per ogni evenienza il team dell’affitto è contattabile per risolvere eventuali problemi.
Il seggiolino auto è fissabile nella parte anteriore del mezzo, accanto al guidatore, con le cinture predisposte.

Westfalia bambini5