Skip to content

prodotti infanzia

Prodotti infanzia innovativi

2018, benvenuto! Che tu possa portare altre soluzioni per noi mamme di corsa, incasinate e che amano la praticità e le idee innovative! 🙂

Si dice che l’ambito famiglia è uno di quelli più interessanti (e bisognosi) per la creazione di prodotti innovativi per far fronte alla società di oggi e le esigenze dei genitori.

C’è “fermento” anche in Italia, con novità davvero originali alla portata delle tasche di tutti.

Rialzo da sedia in cartone

TUOO

Da un esame da affrontare prima della laurea nasce, grazie all’idea di 2 ragazzi, un innovativo rialzo da sedia di cartone per i più piccoli.
Il progetto è studiato così bene che dopo poco partecipa ad una mostra internazionale.
I due inventori sono Francesco Di Luzio e Luca Paolo Vasa che danno come nome alla loro invenzione “RIALZOO”, primo prodotto del brand TUOO.

Il rialzo da sedia è adatto a bambini dai 12 ai 36 mesi ed è interamente realizzato in cartone ondulato, facilmente assemblabile, leggero, brevettato, testato TUV, trasportabile, ecologico, resistente ed idrorepellente.

Dal 5 febbraio si potrà preordinare al 50% su Kickstarter: è un ottimo regalo per i genitori che hanno già mille prodotti per l’infanzia ma serve loro qualcosa di utile e innovativo!

Abbigliamento per bambini: i brand più convenienti (e di qualità)

abbigliamento-bambini

Saldi, saldi, saldi: inizia il consueto shopping dopo l’abituale frase “no, stavolta io non compro nulla!”.
Ma poi, si sa, compriamo, eccome.
Per noi e, soprattutto, per i nostri figli.

I saldi possono essere l’occasione per fare acquisti ragionati e convenienti sugli abiti dei bambini, pianificando il loro guardaroba anche per il prossimo anno, in modo da arrivare alla stagione con capi nuovi e comprati scontati l’anno prima.
Insomma, i bambini cambiano taglia così spesso che fare le scorte di vestiti è sicuramente utile e risparmioso!

Quali marche offrono maggiori sconti sugli abiti da bambini?
Ecco la mia Top 10!

Fascia porta bebè: quale scegliere?

Gina-Barilla
Francesca Praga, Istruttrice del portare

Francesca Praga non è solo l’anima di Gina Barilla, la protagonista dell’omonimo blog, ma è soprattutto una mamma di 3 bambini, un’infermiera professionista e un’istruttrice certificata del portare, cioè supporta le neomamme a trovare la fascia più adatta alle loro esigenze e le accompagna nell’imparare le corrette legature per portare.

Cosa bisogna sapere se si vuole usare una fascia?
Ho rivolto a Francesca le 4 domande fondamentali che si pone ogni neomamma all’inizio dell’avventura del portare.

Natale 2016: i regali più desiderati

Regali più desiderati

Chi se l’appunta su post-it, chi sullo smartphone, chi organizza un foglio Excel, chi semplicemente cerca di ricordare tutto a memoria: fatto sta che ogni anno arriva il tempo di fare la lista dei regali… su cosa regalare al figlio, al marito, al nipote, ai nonni, ai colleghi.

E quando ci si ritrova nel momento in cui si deve abbinare l’elenco a regali concreti, la lista dei regali si trasforma in un problema oltretutto con scadenza a breve termine.

L’online ormai negli ultimi anni è la salvezza: si può acquistare 24 ore su 24, senza code infinite alle casse e leggendo, in contemporanea alla scelta dell’acquisto, l’opinione di altri utenti.
E proprio da uno dei maggiori siti di e-commerce, Ebay, ci arriva un aiuto in più: ci svela infatti cosa desiderano maggiormente gli italiani nel momento in cui devono fare (o ricevere) i regali di Natale.

Asilo: 5 idee salva-mamma

asilo-5-idee-salva-mamma

Arranchiamo faticosamente in un gioco multivello il cui obiettivo è riuscire ad arrivare a fine giornata tutte intere (di corpo e di testa).
Superato il livello “inserimento all’asilo”, noi mamme ora dobbiamo affrontare delle nuove prove per proseguire il gioco.

E visto che i giochi ci piacciono, ma ancora di più apprezziamo le soluzioni, mi trasformo in una “Mamma Favij” (il celebre ragazzino youtuber che condivide con i fan la cronaca delle sue sessioni di gioco con i videogame) e vi guido nel superamento delle sfide suggerrendovi, naturalmente, delle scorciatoie.

Dash Button: noi mamme siamo pronte alla rivoluzione della spesa?

dash-button-pampers

 

Finisce il rotolo di carta igienica, apriamo il nostro armadio in bagno ma ops, abbiamo terminato le scorte!
Ci alziamo la mattina, abbiamo voglia e bisogno di un caffè ma, aperto il contenitore, ci ricordiamo di averlo finito ieri e di non essere passate al negozio a comprarne una nuova confezione.
Dopo il bagnetto prima della nanna, mettiamo al nostro bimbo il pannolino ma oh… ci accorgiamo che è l’ultimo e domani mattina non troveremo nessun negozio aperto prima di entrare al lavoro.

E’ successa anche voi almeno una di queste scene? 😉

Ora proviamo a riscrivere il finale. Lasciamo da parte la reazione di panico e pensiamo di avere, vicino al rotolo di carta igienica, al barattolo del caffè e al cassetto dove abbiamo i pannolini, dei bottoni che semplicemente cliccando danno il comando ad Amazon di portarci a casa (o dove vogliamo) dopo poche ore esattamente quel prodotto.

Ebbene, care mamme, ecco la notiziona: da oggi questa non è fantascienza ma realtà!

Amazon ha lanciato sul mercato i cosiddetti “Dash Button”!