Skip to content

regali

Fascia porta bebè: quale scegliere?

Gina-Barilla
Francesca Praga, Istruttrice del portare

Francesca Praga non è solo l’anima di Gina Barilla, la protagonista dell’omonimo blog, ma è soprattutto una mamma di 3 bambini, un’infermiera professionista e un’istruttrice certificata del portare, cioè supporta le neomamme a trovare la fascia più adatta alle loro esigenze e le accompagna nell’imparare le corrette legature per portare.

Cosa bisogna sapere se si vuole usare una fascia?
Ho rivolto a Francesca le 4 domande fondamentali che si pone ogni neomamma all’inizio dell’avventura del portare.

3 crowdfunding di genitori con un sogno

crowdfunding sogno

Il crowdfunding è un nuovo, geniale, modo per raccogliere online, in un tempo limitato, fondi per una causa di beneficenza, personale, culturale, di utilità sociale, etc.
Tutto ruota attorno a un’idea: chi ha un progetto si attiva per raccontarlo agli altri (conoscenti e non) e raccogliere sul web i soldi che gli servono per realizzarlo.
Vi avevo già parlato di progetti di crowdfundig per mamme; sono felice ora di parlarvi di 3 progetti 100% italiani, lanciati da genitori e a cui si può contribuire in questi giorni.

Natale 2016: i regali più desiderati

Regali più desiderati

Chi se l’appunta su post-it, chi sullo smartphone, chi organizza un foglio Excel, chi semplicemente cerca di ricordare tutto a memoria: fatto sta che ogni anno arriva il tempo di fare la lista dei regali… su cosa regalare al figlio, al marito, al nipote, ai nonni, ai colleghi.

E quando ci si ritrova nel momento in cui si deve abbinare l’elenco a regali concreti, la lista dei regali si trasforma in un problema oltretutto con scadenza a breve termine.

L’online ormai negli ultimi anni è la salvezza: si può acquistare 24 ore su 24, senza code infinite alle casse e leggendo, in contemporanea alla scelta dell’acquisto, l’opinione di altri utenti.
E proprio da uno dei maggiori siti di e-commerce, Ebay, ci arriva un aiuto in più: ci svela infatti cosa desiderano maggiormente gli italiani nel momento in cui devono fare (o ricevere) i regali di Natale.

Asilo: 5 idee salva-mamma

asilo-5-idee-salva-mamma

Arranchiamo faticosamente in un gioco multivello il cui obiettivo è riuscire ad arrivare a fine giornata tutte intere (di corpo e di testa).
Superato il livello “inserimento all’asilo”, noi mamme ora dobbiamo affrontare delle nuove prove per proseguire il gioco.

E visto che i giochi ci piacciono, ma ancora di più apprezziamo le soluzioni, mi trasformo in una “Mamma Favij” (il celebre ragazzino youtuber che condivide con i fan la cronaca delle sue sessioni di gioco con i videogame) e vi guido nel superamento delle sfide suggerrendovi, naturalmente, delle scorciatoie.

Noi mamme siamo filosofe! Avete dubbi?

Esercizi di meraviglia
Foto di @petuniaollister

Una professoressa di Filosofia, una mamma, una scrittrice: Vittoria Baruffaldi è tutto questo (anche non necessariamente in quest’ordine).
Nel suo blogLa filosofia secondo babyP” ha iniziato a raccontare, con profondità ma anche ironia, le giornate e gli stati d’animo delle mamme, dando loro un senso richiamando i filosofi della storia e le loro teorie.

Il suo linguaggio semplice ha avvicinato al suo mondo moltissime lettrici felici di rispolverare le nozioni filosofiche studiate a scuola o digiune del tutto della materia, accomunate da essere mamme e provare le stesse sensazioni.

Dal successo del blog è nato il libro “Esercizi di meraviglia – fare la mamma con filosofia, edito da Einaudi.
Ho letto il libro tutto d’un fiato e ho deciso di condividerlo con voi facendo alcune domande all’autrice.

Hai bisogno di relax? Una SPA per te e i bambini!

Spa-bambini-piscina
Centro benessere
: per una mamma sempre di corsa e indaffarata questo luogo rappresenta un sogno.
Spesso per regalarsi una giornata alle terme è necessario organizzarsi con nonni e baby-sitter perché notoriamente sono luoghi per nulla adatti ai bambini.

Ma questa non è più una verità assoluta: ebbene sì, esiste un’intera SPA adatta a tutta la famiglia!
E visto che quando si va alle terme la parola d’ordine è relax, questo luogo è completamente organizzato per far sentire a proprio agio i bambini e far sì che i genitori si godano ore di benessere e tranquillità, non lontano ma con i propri figli. Come? Semplicemente tutti gli spazi sono organizzati per accogliere bambini anche piccoli e le temperature di sauna e calidarium la domenica vengono abbassate per rendere l’esperienza fruibile e adatta a tutti, compresi i bambini dai 2 anni.

Un miraggio? A me pareva di sì prima di entrare da Tata-o – Baby Family Spa dove ho vissuto una giornata con la mia famiglia tra piscine, grotta del sale e giochi, rilassandomi e vedendo tantissimi sorrisi sul volto di mio figlio Davide.