App,  Tempo libero

3 crowdfunding di genitori con un sogno

crowdfunding sogno

Il crowdfunding è un nuovo, geniale, modo per raccogliere online, in un tempo limitato, fondi per una causa di beneficenza, personale, culturale, di utilità sociale, etc.
Tutto ruota attorno a un’idea: chi ha un progetto si attiva per raccontarlo agli altri (conoscenti e non) e raccogliere sul web i soldi che gli servono per realizzarlo.
Vi avevo già parlato di progetti di crowdfundig per mamme; sono felice ora di parlarvi di 3 progetti 100% italiani, lanciati da genitori e a cui si può contribuire in questi giorni.

Sognando un CupCake Shop

Ha sempre amato preparare dolci tanto da aprire il blog “Sognando Cupacake” in cui parla di lei, dei suoi sogni e naturalmente … di cupcake! Ma i sogni (e la bravura) di Lisa Furlan sono troppo grandi per rimanere solo online e così ha deciso di aprire un CupCake Shop a Montebelluna, in Veneto, in cui realizzare i dolci tanto desiderati dai bambini (e dagli adulti!).
“Ho provato a fare dolci per me stessa, ma non ha funzionato. Così come non funzionava quando facevo dolci solo per fotografarli e pubblicare un post. Le torte e i cupcakes più belli li ho sempre fatti per qualcuno, li ho sempre fatti pensando a chi li avrebbe mangiati. I dolci si fanno con amore, soprattutto nel mio cupcake shop. Quando l’ho capito, ho capito anche che dovevo aprire. Che un blog o tenere dei corsi non mi sarebbe bastato, che la mia passione va lasciata scorrere e va consumata: con una tazza di the o un caffè. Con una forchetta, con un cucchiaino o in un solo morso” – racconta lei stessa.
Io ho avuto l’onore di assaggiare più volte i dolci di Lisa e posso garantire che sono squisiti! La fama della sua bravura ha fatto sì che in pochissimi giorni Lisa sia riuscita a raggiungere l’obiettivo di raccogliere 1800 euro per comprare un forno professionale per il suo nuovo CupCake Shop; ma il crowdfunding continua… l’aiutiamo a realizzare le vetrofanie e l’insegna per il giorno dell’inaugurazione?
In cambio di una donazione si può scegliere di ricevere direttamente a casa, in tutta Italia, gli speciali biscotti di Lisa!!! Un’occasione da non perdere!
La raccolta è aperta su Eppela: www.eppela.com/it/projects/10882-sognando-un-cupcake-shop

BabyPitStoppers

Una mamma durante la sua maternità si rende conto quanto sia difficile trovare luoghi “a misura di neonato” e inventa un’app per mapparli tutti! L’idea di Valeria Miccolis è diventata realtà e l’app BabyPitStoppers è già utilizzata da tantissime mamme in tutta Italia sia per trovare che per segnalare luoghi accoglienti per le mamme e i loro piccoli (es. locali, musei, uffici pubblici dotati di fasciatoio, accessibili con passeggino e, nel caso di bar e ristoranti, disponibili a scaldare le pappe e in cui allattare senza problemi). Io sono stata una web-tester dell’app al suo lancio e continuo ad utilizzarla ogni volta che mi trovo in un quartiere/città che non conosco: non posso più farne a meno!
Ma il progetto non è finito: per poter proseguire a sviluppare l’app e continuare a mappare è necessario un importante contributo economico. Ogni piccolo aiuto può fare la differenza!
Il crowdfunding è aperto sulla piattaforma Produzioni dal basso: www.produzionidalbasso.com/project/baby-pit-stoppers-un-mondo-a-misura-di-bebe

Ipse dixit

Un papà inizia ad appuntarsi le frasi pronunciate dai suoi figli; la sua collezione poi viene arricchita con le frasi raccolte da suoi amici papà alle prese con le domande dei loro piccoli. Nasce così il progetto di Lorenzo Baccilieri: la pagina Facebook “Ipse dixit” che potrà diventare presto anche un libro con cui condividere “la logica disarmante e l’inconsapevole ironia dei bambini”.
Possiamo aiutarlo pre-ordinando il libro o l’ebook: raggiungendo l’obiettivo (150 pre-ordini) il libro verrà pubblicato! E’ sulla piattaforma Bookabook: https://bookabook.it/prodotto/ipse-dixit

Io ho già contribuito a tutti e 3 i progetti perché sono un’inguaribile amante dei sogni, una fan sfegatata di chi ad un certo punto decide che il suo sogno deve diventare realtà e una convinta sostenitrice del proverbio “Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia.”
E poi… sono una mamma, che fa il tifo per i progetti creati da genitori per altri genitori.
Se anche tu ci credi come me, partecipa subito ai crowdfunding!

TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? Non perderti i prossimi articoli di “Mamma in città”, segui la pagina Facebook!

Aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *