App,  Tempo libero

Come semplificare con il web la vita da mamma

Servizi mamma

Sono una mamma che vive in una grande città, sono sempre di corsa e il mio alleato principale è il web per districarmi tra tutte le cose da fare. Ti ritrovi anche tu in questa descrizione?

Allora puoi gioire insieme a me! Stanno infatti nascendo sempre più servizi per aiutare nella quotidianità le mamme nella loro vita offline: sono cioè siti che semplificano attraverso il web l’organizzazione di attività che poi si svolgono nella vita reale.

Vuoi capire meglio di cosa si tratta? Ecco 4 innovativi siti che aiutano le mamme!

Baby-bop

Incredibile ma vero: esiste un sito che permette di scambiarsi vestiti e accessori dei bambini a costo zero!
Tutte noi abbiamo conservato scatoloni pieni di vestiti, giochi, accessori di nostro figlio che ora non indossa più perché cresciuto: avere spazio sufficiente per ritirare tutto è un problema, ma spesso non si sa a chi dare questi prodotti. Nello stesso tempo un figlio che cresce alla velocità della luce ha continua necessità di nuovi vestiti.
Allora perché non regalare i vecchi abiti e averne altri della taglia giusta che ci può donare un’altra mamma? Attenzione però, non si tratta di baratto, ma di un vero e proprio regalo: io posso regalare qualcosa senza aver bisogno di nulla o posso prenotarmi per avere gratuitamente gli oggetti presenti in un annuncio senza alcuna richiesta in cambio.
Baby-bop permette di fare questo! Si nota proprio che è nata dall’idea di 2 coppie di genitori che conoscono bene le esigenze delle famiglie! 😉

HelpingMama

Hai un tipico “problema da mamma”? Scrivi un’email e arriverà direttamente a casa tua una professionista pronta ad aiutarti! Attraverso la piattaforma HelpingMama puoi scegliere e prenotare a domicilio consulenze psicologiche, lezioni yoga, ma anche incontri di aiuto nella gestione dell’arrivo di un animale in casa e corsi web per genitori-bambini: tutto da svolgere comodamente a casa tua!

Family Advisor

Un sito che, una volta registrata, ti mostra tutti i servizi “salva-tempo”per te: Family Advisor è infatti un network di fornitori (idraulici disponibili in ore serali, negozi con consegna a domicilio, take-away per famiglie, meccanici, estetiste e chef a domicilio, dog sitter) che offrono servizi studiati apposta per le famiglie. Il portale rileva il profilo della persona che accede, e mostra solo i servizi che possono aiutarla nella sua personale gestione famigliare: ad esempio chi ha figli grandi non vedrà i servizi dedicati ai più piccoli, chi non ha cani o gatti non vedrà i relativi servizi, ecc. Inoltre, il portale mostra solamente i servizi che raggiungono il tuo indirizzo, evitando quindi una inutile dispersione di tempo in ricerca e contatto. Una volta scelto il servizio più utile, si può prenotare e/o acquistare direttamente, e poi non resta che attendere che il fornitore si attivi!
La start-up trentina per ora è attiva solo in 3 comuni italiani (Trento, Verona, Mantova) ma speriamo che presto arrivi in tutta Italia!

Sitly

La ricerca di una baby sitter si trasforma spesso in un lavoro che richiede tempo, troppo tempo, per una mamma sempre di corsa.
Ora però è possibile cercare la baby sitter senza impazzire per trovare la persona adatta alla proprie esigenze (baby sitter giornaliera oppure occasionale, bilingue, automunita) e senza fare decine di colloqui che non vanno a buon fine, ma comodamente attraverso la piattaforma Sitly che ti permette di visualizzare la mappa della tua città con le baby sitter presenti nel tuo quartiere (se vuoi provare subito clicca baby sitter a Milano). Ad ogni baby sitter è associata una scheda con indicato il suo prezzo orario, le sue disponibilità e le sue esperienze: comodo, no?
Oltretutto la piattaforma ti offre la possibilità di entrare in contatto con altri genitori che abitano nella tua zona e hanno le tue stesse esigenze: con il servizio “genitori in contatto” puoi scegliere insieme ad altre famiglie una baby sitter che può occuparsi contemporaneamente di più bambini e così suddividere i costi!

TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? Non perderti i prossimi articoli di “Mamma in città”, segui la pagina Facebook!

Aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *