Un gioco semplice, educativo, di sicuro effetto e fai da te? Esiste!

I bambini dai 6 ai 12 mesi sono curiosissimi e in piena fase di scoperta del mondo. Per stimolarli e far loro conoscere nuove cose si può costruire in casa una vera e propria “cesta dei tesori”.

E’ sufficiente prendere un cestino (meglio in vimini) e mettere all’interno 5-6 oggetti di uso quotidiano. Dovranno essere di materiali diversi per stimolate il tatto e che possibilmente facciano anche suoni differenti.

Cosa mettere nella cesta dei tesori?

Per iniziare si possono scegliere 5 oggetti tra questi: un cucchiaio di legno, un calzino, una presina da cucina, una scatola con all’interno un elemento che provochi un suono (es. una scatola del formaggio o una bottiglietta ben chiusa con dentro delle pietre), una pallina da tennis, tappi grandi di sughero, un nastro colorato, conchiglie non taglienti, chiavi, un coperchio piccolo, un tappo largo di latta.
Si dovrebbero limitare gli oggetti di plastica, in modo da stimolare il bambino al contatto con i diversi materiali naturali.
Gli oggetti devono essere i più diversi possibile per anche forma e colori.
L’obiettivo è stimolare tutti i sensi del bambino.

Una volta pronta la cesta potete metterla al centro della stanza, lontana da altri giochini del bimbo.
Lasciate il bambino libero, in modo che si avvicini spontaneamente alla cesta.
E qui inizia la magia: il bambino comincerà ad esplorare la cesta, a prendere ed analizzare uno ad uno gli oggetti. Successivamente proverà a “relazionarli”, cioè a farli battere tra loro, a spingerli sul pavimento, sentire i loro suoni. E infine… giocherà anche con la cesta!
Il bambino potrà essere così incuriosito da rimanere anche molto tempo occupato a scoprire questi tesori… molto più che a giocare con i suoi giochini!

 

Preparate ogni 2-3 giorni una nuova cesta alternando gli oggetti.

Provare per credere! Buon divertimento!

Scrivi sotto nei commenti altri oggetti che si potrebbero mettere nella cesta…sperimentiamo insieme!