Tempo libero

Educazione ambientale: si gioca!

Sono una mamma green. O meglio, cerco di esserlo.
Vorrei che mio figlio conoscesse e rispettasse l’ambiente e che imparasse i piccoli gesti quotidiani per aiutare e migliorare le condizioni del pianete: spegnere la luce quando non serve, non sprecare l’acqua, non lasciare sporcizia dopo una merenda al parco e fare (bene) la raccolta differenziata.
Per trasmettere questi valori ai bambini l’esempio è il metodo più efficace. Se noi genitori ci crediamo e impegniamo a fare questi gesti, anche i piccoli automaticamente saranno abituati a farli.

Anche alcuni giocattoli ci possono aiutare nell’educazione ambientale e per questo mi piace l’idea di Playmobil che ha lanciato una serie di giochi educativi sull’ambiente.

In casa è arrivato un allegro camion della raccolta differenziata!

Davide-Playmobil
E’ un furgone “serio”: ci sono i bidoncini, la gru (manovrata dal bambino) che li alza e mette su e giù dal camion, l’operatore ecologico, gli oggetti da differenziare.

E’ secondo me essenziale giocare con il bambino per prendere il gioco come spunto per spiegargli come si differenziano i rifiuti, cosa succede loro una volta che “escono di casa”, etc.

Noi abbiamo montato il camioncino, stando attenti a togliere tutte le parti piccole (il gioco è consigliato dai 4 anni). Man mano che mio figlio crescerà il suo gioco avrà così sempre più parti da scoprire oltre ad un significato che va oltre il “brum brum” del camioncino quando parte!

Gioco-camion

PLAYMOBIL_6109_Glass Sorting Truck

Playmobil ha chiesto a 10 mamme blogger di visionare e provare i suoi giochi della linea Educational
    

Aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *