Skip to content

Sai cosa significa DOULA?

Fino a circa 2 anni fa la mia risposta a questa domanda era un convinto e spaesato “no”. Ne ho sentito parlare per la prima volta da una mia ex collega che aveva iniziato il percorso per diventare Doula. Ad una cena tra ex colleghe (tutte donne!), al suo annuncio di aver iniziato un corso per prepararsi ad essere “Doula”, si è stampato sulle facce di tutte noi un grandissimo punto interrogativo.

La Doula “in progress” allora ha iniziato a spiegarci il ruolo di questa figura il cui nome, in greco, significa “serva della madre”. Si tratta di una persona, adeguatamente formata, che accompagna la mamma durante la gravidanza e/o durante il parto e/o nel periodo post partum.

Doula-regalo

 Cosa fa una Doula?

In gravidanza: fa ascolto attivo della madre e/o della coppia, può dare informazioni sui servizi alla maternità offerti sul territorio; accompagna se richiesto la coppia alle visite e all’esecuzione degli esami; dà informazioni per scegliere il luogo dove partorire e i diversi professionisti coinvolti nel percorso nascita.

Nel travaglio e parto: accompagna e sostiene in modo continuativo la donna sia da un punto di vista emotivo che pratico e aiuta la coppia a concentrarsi e dedicarsi alla nascita del loro bambino.

Nel post-parto: accompagna i genitori nella scoperta del loro nuovo ruolo, sia affiancandoli nelle attività quotidiane di accudimento (es. il bagnetto) sia sostenendo la coppia ed affrontando insieme eventuali problematiche dovessero insorgere. Sostiene la mamma nel suo nuovo compito qualora si sentisse inadeguata attraverso l’ascolto attivo.

Keep-calm-doula

Quando sono rimasta incinta mi son subito venuti in mente i racconti della mia ex collega che, nel frattempo, è diventata Doula certificata ADI (Associazione di categoria Doule Italia) e sabato ho rincontrato durante una presentazione dell’Associazione presso il negozio di prodotti per l’infanzia Salina di Milano.

Ho fatto una chiacchierata con lei e questa volta non solo lei mi ha dato tante informazioni interessanti, ma anch’io le ho posto un po’ di domande da “quasi mamma”!

Grazie Ilaria!

Per informazioni:
www.douleitalia.it
Ilaria Pizzini – Doula post parto
Milano centro / Milano Sud
ilariapizzini@douleitalia.it
tel. 349 8365968

Che Cuccagna!

Cascina-Cuccagna

Pensate a: un prato circondato da tante panchine e sdraio per tutti, un ristorante e un bar bio con tavolini sotto il sole primaverile, una ciclofficina aperta per chi vuole sistemare la propria bici, cineforum, una bottega con prodotti alimentari biologici, orti comunitari, un corso per i “nuovi nonni”, uno per apprendisti falegnami, uno per far conoscere ai bambini i “giochi di una volta”, uno per i papà che vogliono condividere le loro esperienze, uno di massaggio neonatale.

Ecco, ora fate un collage di tutte queste immagini e incorniciatele in una cascina recuperata e ristrutturata da giovani architetti che hanno voluto offrire alla città di Milano un luogo di aggregazione e condivisione per la cittadinanza. Benvenuti nella Cascina Cuccagna!

Conosciuta dai milanesi che amano la “vita naturale” e gli stili di vita etici, è diventata un punto d’incontro di famiglie che trascorrono serate e pomeriggi insieme in un luogo in cui i bambini possono giocare senza pericoli all’aria aperta e gli adulti possono rilassarsi e informarsi sui temi di cui sono interessati.

Dopo aver seguito online le attività di questo innovativo progetto, finalmente lo scorso weekend ho varcato il cancello che separa il traffico milanese dall’angolo di campagna di Cascina Cuccagna.

E’ arrivata la primavera (anche in città)!

Avete in mente la scene dei cartoon in cui la protagonista si sveglia felicemente baciata dai raggi di sole che le danno il buongiorno con questa musica di sottofondo?


Ecco, domenica mattina mi sono sentita un po’ dentro una favola, risvegliandomi in città con gli uccellini che cinguettavano e tanto tanto tanto sole che si infilava tra le persiane! L’istinto è stato quello di vestirsi e uscire subito fuori a godersi la giornata!

Qualche whatsuppata ed è partita l’organizzazione per vivere una splendida giornata all’aria aperta in compagnia di Giovanni, il mio nipotino di quasi 2 anni.

1’ tappa: un grandissimo prato animato da giostre per adulti e bambini, musicisti, acrobati. C’era anche un gruppo di suonatori di bonghi (tamburi africani) che hanno attirato una moltitudine di gente che batteva a ritmo mani…e piedi! Tantissimi bimbi, alcuni vestiti con gli abiti di carnevale, si sono messi al centro del cerchio formato dal pubblico per scatenarsi in balli “tribali”. Era impossibile stare fermi!

Attorno runners in allenamento, studenti stravaccati sui plaid tra libri, pc e birre, famiglie “biciclettate” e partite di ogni genere di sport: basket, calcio, ma anche frisbee e tiro alla fune!!!

Ci siamo trovati immersi in un grandissimo spettacolo di “risveglio” grazie al sole che ha dato la carica a tutti! Si respirava ovunque aria di festa e voglia di stare insieme, anche tra sconosciuti!

Parco Sempione - bonghi   Parco Sempione - basket

Dopo un po’ di giri e relax, siamo andati al mare… era lì vicino, come rinunciare?!

C’erano tante famiglie, tutte ad ammirare i pesci colorati che stavano nuotando. Giovanni si è avvicinato con urla di sorpresa: non aveva mai visto dei pesci così grandi! Ha iniziato a fare a tutti “ciao ciao” e loro quasi sembravano rispondergli fissandolo.

Ad un certo punto è passata anche un razza…. eravamo sott’acqua e siamo riusciti pure a vedere il suo musino!

Abbiamo poi incrociato un banco di meduse, ma nessuna paura di essere punti! Abbiamo salutato anche loro e siamo andati avanti  fino ad incontrare pesciolini tropicali coloratissimi.

Li stavamo osservando con stupore, quando è passato un signore a dirci di uscire che si stava chiudendo. Ci siamo allora concessi un bel gelato e appena il sole è calato ci siamo infilati in metropolitana e siamo tornati a casa.

Sì, perché non ci siamo mossi da Milano! Eravamo in pieno centro, nel grande e pieno di vita Parco Sempione, dietro al Castello Sforzesco. Abbiamo conosciuto tantissimi pesci italiani e non che vivono nell’Acquario Civico di Milano, un luogo di conoscenza e stimoli per bambini di tutte le età, anche piccoli come Giovanni!

Acquario Civico Milano    Acquario Civico Milano - meduse

Acquario Civico Milano

E voi come trascorrete le prime giornate di sole dell’anno?

Per info:

 Parco Sempione di Milano – Ingresso gratuito

Aperto tutti i giorni dalle ore 6.30. Gli orari di chiusura variano: da novembre a febbraio 20:00; da marzo ad aprile 21:00; maggio 22:00; da giugno a settembre 23:30; ottobre 21:00.

 Sito Comune di Milano 

Acquario Civico di Milano – Ingresso gratuito

Viale G. Gadio 2. Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 09.00 alle ore 13.00  e dalle ore 14.00 alle ore 17.30.

www.acquariocivicomilano.eu

#momtwtparty: la festa della donna con le twtMamme!

Festa delle donne = uscite a gruppi di donne a folleggiare nei locali e in giro per la città? Arghhh!

Perché non cogliere l’occasione di questa giornata particolare per far sentire ancora di più la nostra voce riflettendo non solo sulle condizioni delle donne nel mondo, ma anche sulla positività di essere donna nel 2014?

Sono stata invitata da Easymamma e Mammasfigata a partecipare all’iniziativa #momtwtparty – la festa della Donna con le twtMamme– e sono felice di esserne un’ambasciatrice!

Ambasciatrice

Lista nascita fai da te

Il tempo della gravidanza “vola” e arriva anche il momento di realizzare la lista nascita! E’ divertente e aiuta a distrarsi un po’ tra visite, disturbi di fine gravidanza, e un po’ di agitazione per il parto.

COME REALIZZARE IL SITO LISTA NASCITA 

Ci si può recare in un negozio di prodotti per l’infanzia che creerà una lista con gli oggetti che sceglierete. Oppure si può optare per uno shop online: anche in questo caso potrete elencare, grazie alla funzione “lista nascita/lista dei desideri”, i prodotti che vi piacciono di più.

Il grande limite di entrambi i casi è che i prodotti a disposizione sono esclusivamente quelli in vendita dal negozio/dallo shop online.
Potreste invece preferire creare una lista che contiene prodotti di diverse tipologie e marche (articoli per l’infanzia, ma anche corsi, vestiti/oggetti non in commercio in Italia, abbonamenti a servizi, etc.) alcuni magari che si possono acquistare solo in alcuni punti vendita o siti specializzati, creando così una lista davvero personalizzata!

Avendo amici e parenti sparsi in tutta Italia, a noi è sembrata la scelta migliore quella di realizzare una lista nascita online, accessibile a tutti e senza l’impegno di doversi recare in negozi per cercare gli oggetti.

Se non siete “smanettoni”, ma l’idea di creare un vostro sito vi piace, potete usare la piattaforma www.zankyou.com/it che propone diversi template per realizzare il proprio sito lista nozze/nascita. Il sito permette di ricevere sul proprio conto le somme di denaro corrispondenti ai regali selezionati nella lista, con una trattenuta dell’1,85% e un costo fisso di 1,15 euro per ogni transazione.

Lista Nascita 

Babymoon? Sì, ma low cost!

Isole da sogno in paesi tropicali, agriturismi immersi in campagne francesi, chalet di montagne incontaminate da caos e inquinamento: sono queste le mete più gettonate per vivere un babymoon, una sorta di luna di miele della coppia prima di diventare un terzetto.
La moda è nata in America, a imitazione delle star hollywoodiane che, escluse da impegni importanti a causa della pancia, hanno iniziato a dedicare gli ultimi mesi della gravidanza al relax lontano dalle metropoli e da sguardi troppo indiscreti. E in Italia? Alcuni Grand Hotel in Campania (Ischia), in Umbria, in Trentino si sono attrezzati per offrire alle quasi mamme italiane weekend rilassanti all-inclusive con cene, massaggi e corsi ad hoc per vivere con il compagno le ultime “fughe d’amore”.

Al posto di weekend costosi per abbandonarsi al “dolce far nulla” noi abbiamo invece optato per tante brevi gite, non faticose, in cui vivere giornate di visite e “scampagnate” prima dell’arrivo del nostro bebé.