Mamme Blogger,  Tempo libero

Come archiviare le foto dei nostri figli

Foto-cellulare_mammaincitta

5, 10, 20? Quante foto scattiamo ogni giorno ai nostri figli?
Ma non solo noi genitori: gli zii, i nonni, gli amici… Tirare fuori il cellulare e scattare foto fa parte della nostra quotidianità, con il supporto adatto sempre a nostra disposizione.
Quando eravamo piccoli noi si tirava fuori dalla scatola la grande macchina fotografica del papà, ci si metteva in posa e fare le foto diventava un “rito” con i suoi ritmi.
Conserviamo album fotografici ordinati per anno e abbiamo bene in mente le nostre foto da bambini.

Ma i nostri figli come faranno a “ricevere in eredità” tutte le loro foto?
Le loro immagini sono sparse nei vari computer dei genitori, nei telefoni e tablet di amici e parenti se non addirittura in album sui social. Come faremo a consegnargliele?

Ecco qualche consiglio per “mettere un po’ d’ordine”!
– Selezionare: spesso ci troviamo con decine di foto quasi identiche, scattate a raffica per cercare di catturare l’espressione migliore del piccolo. Una volta scelta quella che preferiamo non dobbiamo avere paura di cancellare tutte le altre che occupano solo spazio e non daranno valore aggiunto ai ricordi.
– Identificare un dispositivo “master”, cioè principale, in cui salveremo tutte le foto dei nostri figli scattate con le le macchine fotografiche nostre e di parenti, smartphone, tablet, o spediteci via chat da amici. Può essere per esempio un pc di casa.
– Diamo una logica alle cartelle che contengono le foto: l’ideale è inserire la data, il luogo e l’evento… immaginate il nostro povero figliolo che 20enne vorrà rivedere le foto del weekend alle Cinque Terre di quando aveva 8 anni… come farà a trovare la cartella corretta tra le innumerevoli dal nome fantasioso ma poco indicativo?
– Stampare non più di una volta all’anno le foto che riteniamo più significative della sua crescita (la prima pappa, i tentativi di camminare, etc…). Si possono realizzare dei photoalbum o semplicemente incollare le foto su un quaderno scrivendo una didascalia. Sfogliare un album “riassuntivo” di una anno è ancora oggi più semplice (e più emozionante?! 😉 ) che guardarsi migliaia di foto su pc! (Consulta le offerte di album per bambini qui)

E soprattutto non dimentichiamoci mai, mai, mai di fare il backup delle foto:
– Scarichiamo periodicamente su pc le foto dai nostri smartphone per non rischiare di perderle per un’accidentale caduta del nostro cellulare o un blocco della memoria sempre in agguato.
– Teniamo sempre una copia del nostro archivio master, non deve necessariamente essere aggiornata all’ultimo giorno, ma è importante che sia separato dall’archivio master. Può essere utile avere una memoria esterna che contiene migliaia di immagini e filmati.
– Utilizziamo il cloud: configuriamo tutti i nostri device (pc, tablet, smartphone) per scaricare le foto in cloud ed averne così sempre una copia disponibile online. I servizi sono tantissimi (Drive di Google, Icloud di Apple, Dropbox e tanti altri). E’ sufficiente scaricare l’app sul proprio smartphone e sul nostro pc per poter salvare le nostre foto nel cloud in modo automatico.

Altre idee? 😉

WD ha presentato i nuovi dischi portatili My Passport® Ultra e My Passport For Mac, disponibili in quattro colori – Classic Black, Brilliant White, Wild Berry e Noble Blue – con capacità fino a 3  TB2. Non sembra vero che in una “scatolina” così piccola, da borsetta, si possano salvare migliaia di foto! Io ho iniziato a salvare, salvare, salvare… 😉

Aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *