ToySharing_Clubdelgiocattolo

Scambiarsi tra genitori vestiti e giochi oggi non è più un tabù. Mentre fino a qualche anno fa il dictat dell’esser un buon genitore era offrire ai propri figli solo prodotti 100% nuovi, oggi, con una consapevolezza maggiore di concetti come risparmio, riuso e soprattutto anti-spreco, agli oggetti viene data una nuova vita.

Gli scambi avvengono tra parenti e amici con figli di età vicine, ma spesso, soprattutto nelle grandi città, è difficile trovare il proprio “cerchio di amicizie” con cui fare gli scambi.
Esistono per questo molti portali di scambio vestiti (es. Armadio Verde) che mettono in contatto genitori di tutta Italia tra loro e consentono di scambiare i vestiti che non servono più, con la garanzia del portale che assicura la qualità e lo stato dei prodotti.

Seguendo la filosofia “sharing”, dello scambio, è arrivata in Italia una novità: il primo servizio online di toy sharing, lo scambio di giochi.
Si tratta di un’idea di due amiche mamme, Milvia Bonvicino e Alessandra Garini, appassionate di digitale, che hanno fondato la start up “Club dei giocattoli”, incubata in Speed MI Up dell’Università Bocconi di Milano.

Club dei giocattoli_co-founders

Come funziona il Toy Sharing “Club dei giocattoli”

Il servizio è dedicato a famiglie con bambini da 0 a 12 anni che amano giocattoli educativi, ecologici, di qualità. E che soprattutto vogliono abbattere il problema dell’accumulo di giocattoli in cameretta, crescendo invece i bambini valorizzando le esperienze di condivisione e scambio. Tutti i giochi restituiti vengono accuratamente controllati e igienizzati dal “Club dei giocattoli” prima del successivo invio, in modo che siano sempre in condizioni perfette.
Il servizio offre la possibilità di provare i giocattoli e poi decidere se acquistarli o restituirli e offre anche una consulenza nella scelta dei migliori giochi per età e abilità.

Come fare:
1- ci si collega al sito Club dei giocattoli
2- si scelgono dal catalogo (diviso per argomenti ed età) 3 giocattoli da poter tenere 1 mese. C’è anche l’opzione “sorpresa”: in questo caso sarà il servizio ad offrire 3 giochi, appunto “a sorpresa”, adatti all’età del bambino.
3- I giochi vengono spediti direttamente a casa (la spedizione è gratuita nelle province di Milano e Monza Brianza).
4- Terminato il periodo, si sceglie se acquistare o restituire i giocattoli provati, oppure continuare con il noleggio degli stessi.

Giochi-ToySharing

Quanto costa il servizio di Toy Sharing “Club dei giocattoli”

Si può scegliere tra una formula Flat di un mese a 21,99€ con 3 giochi a scelta oppure il noleggio dei singoli giochi desiderati a partire da 4€ per due settimane. Per chi fosse alla ricerca di un regalo originale e sostenibile, c’è anche l’opzione Gift Card!

CONTINUA A SEGUIRMI, NON PERDERTI I NUOVI ARTICOLI DI “MAMMA IN CITTA'”!