Skip to content

FamilyFriendly

Domenica facciamo un brunch?

OstelloBello_biliardino

Domenica mattina: sveglia tardi e pranzo fuori. Facile e divertente se si è giovani e senza marmocchi al seguito… ma ugualmente fattibile anche con bimbi piccoli!

Noi domenica abbiamo provato un vero “brunch per famiglie”. Brunch significa fare un pasto a metà tra la colazone (breakfast) e pranzo (lunch), quindi un mix di dolce e salato, possiamo dire “uno spuntino sostanzioso”.

Siamo stati in un locale milanese famoso per la sua frequentazione giovane e per i tanti appuntamenti ed eventi che organizza: l’ “Ostello Bello”.
Come dice il nome è principalmente un ostello che accoglie giovani turisti da tutto il mondo in centro a Milano, a due passi dal Duomo, in fondo a Via Torino.
E’ un locale con atmosfera giovane e la sua grande attenzione verso questo target non esclude le giovani famiglie che amano viaggiare e vivere la città.

Muoversi in città con i bambini – aggiornato 2018

Disegno-bus

Quando ci si muove con un bimbo al seguito, la città appare ancora di più come una giungla.
Fin quando è utile il passeggino la metropolitana resta un luogo off-limits a meno che non si utilizzi la fascia portabebè; infatti le (troppe) scale e la folla negli orari di punta rendono pressoché impossibile l’impresa di usare i mezzi sotterranei.

Più “a misura di mamma e bambino” sono invece i tram e soprattutto i bus: superato “il salto” cioè l’alto dislivello tra il marciapiede e l’ingresso nel mezzo, ci si può posizionare nello spazio riservato ai passeggini che si trova proprio davanti alla porta del bus. Oltretutto la “popolazione dei bus” solitamente è molto gentile nel far spazio ai genitori con i piccoli.
Oltre ai mezzi pubblici esistono “mezzi alternativi” per facilitare gli spostamenti!

Taxi: ci si può viaggiare senza obbligo di seggiolino.

Uber è un servizio taxi di privati. E’ sufficiente scaricare l’app sul cellulare, avviare la chiamata di un autista e verrà visualizzato il tempo stimato perché arrivi (solitamente 15 minuti). Il costo della corsa inizierà dal momento in cui si sale sulla vettura e terminerà arrivati a destinazione. Il pagamento sarà addebitato sulla carta di credito utilizzata per registrarsi. Essendo auto private è obbligatorio portare con sé il seggiolino per i bambini; in fase di test nel 2018 Uber ha introdotto la possibilità di prenotare auto con seggiolino auto.

Car sharing, ovvero affittare auto per brevi percorsi cittadini. Scaricando l’app del servizio si visualizzano sul proprio cellulare le auto a disposizione attorno a noi. E’ sufficiente prenotarla, recarsi e aprirla con un codice fornito. Si girano le chiavi e si parte. I vantaggi: si paga solo l’effettivo utilizzo, non si paga l’area C di Milano, si può parcheggiare gratis in qualsiasi parcheggio a strisce bianche, blu e gialle, non occorre far benzina.
I servizi car sharing sono sempre di più. Sulle nuove auto di Car2Go è possibile posizionare il proprio seggiolino per bambini con IsoFix.

Grazie alla partnership tra Enjoy e Chicco, su un numero selezionato di auto nella città di Milano è disponibile un seggiolino studiato per accogliere i bambini da 9 a 18 Kg di peso.

CONTINUA A SEGUIRMI, NON PERDERTI I NUOVI ARTICOLI DI “MAMMA IN CITTA'”!

Missione da FamilyReporter: com’è andata in Trentino

Vi ho raccontato che Aroundfamily, la guida in cui sono selezionati e recensiti servizi e e strutture per famiglie che viaggiano, mi ha mandata “in missione” a Folgaria, in Trentino, a testare l’Hotel Vittoria.
Com’è andata?

Ci siamo rilassati, divertiti, per la prima volta Davide ha visto la neve ed io… ho trovato un vero FamilyHotel!!!

Vi state chiedendo cosa significa in concreto alloggiare in un FamilyHotel?
Vi riassumo alcuni dei super servizi che abbiamo trovato all’Hotel Vittoria!

camera-HotelVittoria

CAMERE: le stanze sono grandi, accoglienti, attrezzate per i bebè (presenti in stanza lettino e fasciatoio). (Nelle foto: la nostra stanza)

A spasso per Milano: da Loreto a Lambrate

Milano è sì una città caotica, di traffico e pochi luoghi per passeggiare tranquilli con i bambini. Ma nasconde anche quartieri e vie da scoprire e conoscere con anche i marmocchi al seguito.
Vi propongo una passeggiata comoda da fare con bimbi e passeggini, per un pomeriggio per tutta la famiglia.

AribacDa piazzale Loreto, prendendo Via Porpora, si arriva in fretta da Aribac. Questo nome strano composto da un’insegna tutta colorata vi dà il benvenuto ad una libreria TUTTA dedicata all’infanzia. Dai primissimi libri morbidosi alle letture degli adolescenti… curiosate tra gli scaffali con i vostri bimbi e lasciatevi guidare dalle 2 titolari disponibilissime per aiutarvi nella scelta.

 

 

Avete bimbi piccoli? In Via Vallazze è presente un locale happypopping! E’ l’Osteria dell’Utopia che apre le porte alle mamme che vogliono allattare, dispone di seggioloni e di un comodo fasciatoio in bagno. Ottimo il bar per un caffé per voi e un cambio di pannolino dei vostri piccoli!

Familyhotel cercasi

Viaggiare con i bambini deve essere un piacere, per noi genitori e per loro.
Si studia, si organizza, ci si prepara al meglio per andare nelle strutture migliori per le loro e nostre esigenze, ma spesso ahimé le nostre ricerche web non ci regalano i risultati attesi quando si arriva nelle località scelte.

I piccoli accorgimenti e disponibilità delle strutture sono ciò che fanno la differenza.
E in rete ora più che mai se ne parla molto. Perché siamo sì mamme viaggiatrici, ma un aiuto e supporto per rendere il soggiorno a misura di bimbo spesso è quello che può trasformare anche solo weekend in un soggiorno di relax e piacere per tutta la famiglia.

Sono finalmente nati dei veri e propri familyhotel, che ho scoperto grazie anche ai blog Peekaboo Travel baby, Valigia e passeggino e Una mamma green.

Cos’hanno di particolare? Vaschette per il bagnetto del bimbo in camera, mangiapannolini sul piano, fasciatoio in stanza, menù adatti per bambini e animazione per il divertimento dei piccini.
E il poi ancora: incontri a tema per i genitori, babysitter a richiesta, merenda -sana- per i bimbi, giochi in stanza e nelle parti comuni.
Insomma, un sogno per i bimbi e i loro genitori, per trascorrere una Vera Vacanza.

Come fare per trovarli? Ecco alcuni consigli che ci regala la rete:

Around

Il sito Aroundfamily, grazie alle segnalazioni degli utenti, sta raccogliendo tutte le strutture adatte per i bimbi presenti in Italia, con tanto di recensioni e consigli.
Su ItalyFamilyHotels invece si possono fare preventivi, scoprire offerte last minute e conoscere tutti gli hotel in Italia che fanno parte del consorzio che ha stilato un decalogo per individuare un comune standard strutturale e di servizi per famiglie.
Il portale FamilyApartments segnala tutti gli appartamenti adatti per bambini che si possono affittare per trascorrere una vacanza a Firenze.

Io non sono mai stata in un familyhotel ma ne sono molto curiosa! Ne conoscete? Quali suggerite?

Visita al museo per mamme!

Museo Leone Vercelli

Andare a visitare un museo e ancor più seguire una visita guidata sembra una cosa impossibile per le neomamme: e se il bambino nel mezzo della visita scoppia a piangere a dirotto? E come girare senza ostacoli con il passeggino? E se i bambini più grandicelli si annoiano e vogliono uscire?

Per rispondere a queste esigenze alcuni musei hanno creato delle visite ad hoc per mamme (e papà, nonni, zii).
Questo significa che viene garantito un percorso comodo con carrozzine e passeggini, animatori che nelle sale intrattengono i bambini con attività didattiche, e sedie lungo il percorso per far riposare le mamme in attesa e per allattare i neonati.